Elezioni regionali 2020: dal 17 agosto aperto l’ufficio per la disciplina della propaganda

Anche per la consultazione referendaria di domenica 20 e lunedì 21 settembre


Nella Gazzetta Ufficiale n. 180 del 18 luglio è stato pubblicato il decreto del Presidente della Repubblica del 17 luglio 2020 con il quale è stato nuovamente indetto, per i giorni di domenica 20 settembre e lunedì 21 settembre 2020, il referendum popolare, ai sensi dell’articolo 138, secondo comma, della Costituzione, confermativo del testo della legge costituzionale concernente «Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari», approvato in seconda votazione a maggioranza assoluta, ma inferiore ai due terzi dei membri di ciascuna Camera, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 240 del 12 ottobre 2019. Il testo del quesito referendario è il seguente: «Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 240 del 12 ottobre 2019?». Ai sensi dell’art. 1-bis, comma 1, del decreto-legge 20 aprile 2020, n. 26, convertito, con modificazioni, dalla legge 19 giugno 2020, n. 59, le operazioni di voto si svolgeranno la domenica, dalle ore 7 alle ore 23, e il lunedì, dalle ore 7 alle ore 15, in deroga a quanto previsto dall’art. 1, comma 399, primo periodo, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 (legge di stabilità 2014); le operazioni di scrutinio avranno inizio subito dopo la chiusura della votazione e l’accertamento del numero dei votanti, procedendo nell’ordine, ai sensi del comma 3 del medesimo art. 1-bis, allo scrutinio relativo al referendum confermativo e successivamente, senza interruzione, a quello relativo alle elezioni regionali eventualmente indette per le stesse date.

Insieme referendum ed elezioni regionali 2020

In occasione del referendum costituzionale e delle elezioni del consiglio regionale e del presidente della giunta regionale del 21-22 settembre, da lunedì 17 agosto sarà aperto l’Ufficio per la disciplina della propaganda elettorale in via Mannelli 119/i (3° piano scala a sinistra) presso la Direzione Nuove Infrastrutture e Mobilità con orario lunedì, mercoledì e venerdì dalle 14.30 alle 17. L’ufficio sarà aperto per la presentazione delle domande per le riunioni di propaganda elettorale (comizi, gazebo, tavolini ecc.) che potranno essere presentate di persona o inviate tramite posta certificata all’indirizzo nuove.infrastrutture@pec.comune.fi.it tassativamente entro le ore 15 del mercoledì della settimana precedente a quella della data richiesta (da sabato al venerdì successivo). La modulistica sarà reperibile nella sezione elettorale sulla rete civica del Comune di Firenze. La campagna elettorale si aprirà il 21 agosto e si concluderà il 18 settembre 2020.

Affissioni elettorali per propaganda diretta

Le richieste di spazi per la propaganda diretta per il referendum costituzionale potranno essere effettuate, dagli aventi diritto, entro la mezzanotte di lunedì 17 agosto unicamente via PEC al seguente indirizzo nuove.infrastrutture@pec.comune.fi.it e saranno assegnate secondo l’ordine di arrivo. Se inviate con altro mezzo (o altra PEC) saranno numerate secondo l’ordine di arrivo all’ufficio propaganda elettorale, comunque se pervenute entro il 17 agosto all’ufficio stesso. Le domande dovranno rispettare quanto previsto dalle norme di legge e disposizioni ministeriali.

Redazione Nove da Firenze