Droga al Parco delle Cascine: sotto le panchine, nel fogliame e tra le siepi

Il cane anti droga della Polizia Municipale ha individuato altri nascondigli


 Il vero incubo degli spacciatori nelle ultime settimane è un cane di nome Piper, il primo agente antidroga a quattro zampe della Polizia Municipale di Firenze. Piper è un esemplare femmina dal fiuto eccezionale.

Dopo le operazioni che hanno visto protagonista il segugio antidroga e che hanno permesso di scoprire panetti ed involucri occultati in vari luoghi dell'area verde, anche ieri pomeriggio all'ennesimo controllo nel Parco delle Cascine Piper ha annusato che qualcosa non andava.

L'agente a quattro zampe diventato la bestia nera del traffico di stupefacenti del capoluogo toscano ha scovato della droga in viale degli Olmi.
Nel Giardino della Catena, vicino alla fermata della Tramvia, Piper ha scovato diversi involucri avvolti nel cellophane.
"Erano ben nascosti sia sotto le panchine, occultati nel fogliame, sia sotto le siepi lungo la sede tranviaria, ma Piper è riuscita a individuarli grazie al suo fiuto" spiegano dal Corpo della Municipale.

Redazione Nove da Firenze