Droga al Parco delle Cascine: gli spacciatori si appostano alla fermata della Tramvia

 I Carabinieri del Nucleo Radiomobile effettuano un nuovo arresto per detenzione ai fini di spaccio


Prosegue senza sosta l’attività dei Carabinieri del Comando Provinciale di Firenze, per la repressione del consumo e dello spaccio di stupefacenti nel Parco delle Cascine. "Data la notoria attività di spaccio di sostanze in atto quotidianamente presso il parco della Cascine, il 30enne gambiano veniva dichiarato in stato di arresto e sarà giudicato con rito direttissimo nella mattinata di domani" così recita la nota dell'Arma.

Nel corso dei servizi preventivi, nella mattina di oggi un equipaggio del Nucleo Radiomobile notava in un giardino posto nei pressi della fermata della Tramvia, un gruppo di una decina di persone insolitamente affaccendate a preparare qualcosa.

Alla vista dei militari, i presenti raccoglievano in tutta fretta ciò che avevano poggiato a terra e si disperdevano per diverse direzioni facendo perdere le loro tracce, nonostante l’arrivo di un secondo equipaggio del Nucleo Radiomobile. Uno di loro, che cercava di allontanarsi a bordo di una bicicletta, veniva invece prontamente bloccato.

L’uomo, identificato per un 30enne richiedente asilo del Gambia, incensurato e residente in provincia di Lucca, assumeva sin da subito un atteggiamento nervoso ed i militari decidevano di sottoporlo a perquisizione personale rinvenendo all’interno di una tasca dei pantaloni un involucro contenente circa 9 grammi di hashish, due confezioni di marijuana del peso complessivo di circa 8 grammi, nonché banconote attorcigliate per la somma di euro 130, probabile provento dello spaccio di stupefacenti.

Redazione Nove da Firenze