Donna vigilantes blocca ladro al centro commerciale di Ponte a Greve

L'addetta alla sicurezza è stata colpita dall'uomo, un rumeno poi arrestato dalla Polizia. In un supermercato a Novoli peruviano in manette per furto aggravato


Ieri pomeriggio, con l’accusa di tentata rapina impropria, la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino romeno di 44 anni al centro commerciale di Ponte a Greve.

L’uomo era stato sorpreso da una vigilantes mentre infilava la mano nella borsa di una cliente, sfilando il portafogli.

L’addetta alla sicurezza è subito intervenuta e l’uomo, di tutta risposta, prima l’ha colpita sul petto, poi su una mano.

La donna è tuttavia riuscita ad avere la meglio, recuperando il portafogli rubato e fermando il malintenzionato, grazie anche al prezioso intervento di altri dipendenti del centro commerciale.

Le volanti sono subito intervenute e il 44enne, già noto alle Forze di Polizia, è finito in manette.

Sempre ieri, un altro caso da segnalare a Firenze. Ha passato le casse di un centro commerciale di via di Novoli pagando solo una confezione di succhi di frutta, ma in realtà addosso e in una borsa nascondeva un considerevole bottino: oltre 360 euro di merce rubata all’interno dell’esercizio.

Nel tardo pomeriggio di ieri il protagonista della vicenda, un cittadino peruviano di 43 anni, è stato sorpreso all’opera dalla vigilanza privata del supermercato che ha subito allertato la Polizia di Stato.

L’uomo, già noto alle Forze di Polizia, è stato arrestato dagli agenti delle volanti della Questura di Firenze e del Commissariato San Giovanni per il reato di furto aggravato.

La refurtiva, per lo più apparecchi elettronici e accessori di marca, è stata tutta recuperata, anche se in parte irrimediabilmente danneggiata.

Redazione Nove da Firenze