Domenica l’evento ‘#Bacio al Piazzale’ per festeggiare S. Valentino

A Firenze il 14 febbraio, a partire dalle 15:00, le coppie radunate saranno invitate a darsi il più grande bacio in contemporanea per celebrare la festa degli innamorati. Sabato 13 febbraio al Teatro delle Arti di Lastra a Signa una pergamena a tutti i coniugi


Una grande festa per celebrare San Valentino in uno dei luoghi più romantici della città e inaugurare ufficialmente la sua pedonalizzazione: l’appuntamento per le coppie di innamorati è domenica alle 15 al piazzale Michelangelo, dove si terrà l’evento ‘#Bacio al Piazzale. Se ami Firenze vieni a darle un bacio’, nato da un’idea del sindaco Dario Nardella e organizzato dal Comune e dall’associazione culturale Pop Up. E per l’occasione non poteva mancare la partecipazione di Baci Perugina, main sponsor dell’iniziativa, che con i suoi ‘Baci’ farà da fil rouge agli eventi in programma.

L’iniziativa ruoterà intorno al bacio in contemporanea di tutte le coppie presenti sulla terrazza panoramica che si affaccia sulla città. Sono invitate le coppie fiorentine e non e per l’occasione il sindaco Nardella ha invitato personalmente gli sposi che quest’anno festeggiano 10, 25 e 50 anni di matrimonio. Inoltre, le coppie che quest’anno festeggeranno le nozze d’oro, la mattina di San Valentino sono state invitate al Teatro dell’Opera.
‘#Bacio al Piazzale’ sarà una manifestazione all’insegna dell’intrattenimento, della musica dal vivo con Lorenzo Baglioni e la sua band e della dj set di ‘I Love Disco’.
La conduzione dell’evento è affidata all’inviato di ‘Striscia la notizia’ Cristiano Militello, mentre nel corso del pomeriggio ci sarà anche l’esibizione dell’attore e autore comico Lorenzo Baglioni che ha realizzato per l’iniziativa il video ‘Firenze da quassù’, un vero e proprio inno d’amore per la città, la cui musica è di Beppe Dati, mentre il testo è stato realizzato in collaborazione tra Beppe Dati, Lorenzo Baglioni e suo fratello Michele.
Al piazzale sarà montato un allestimento scenografico particolare: sarà allestito un grande palco a forma di L, delle dimensioni di 10 metri per 6, che sarà diviso in due: da una parte si ‘muoveranno’ Militello e Baglioni, mentre dall’altra ci sarà una grande cornice dorata che inquadra la città e che servirà da sfondo per tutti coloro che vorranno farsi una foto opportunity dell’evento. Gli scatti poi diventeranno virali e saranno fatti circolare sul web . Inoltre, a completare la scenografia sarà realizzato un allestimento verde ampio 800 metri quadrati con un giglio di erba verde (pratino all’inglese) e un grande cuore di garofani rossi. Il prato all’inglese e i fiori sono donati dall’azienda Giorgio Tesi Group di Pistoia, mentre la messa in posa è a cura dei giardinieri del vivaio del Comune e dei giardinieri del Quartiere 3.
Nel pomeriggio, al piazzale ci sarà spazio anche per l’esibizione di tango di 40 coppie di ballerini della società sportiva dilettantistica senza fine di lucro ‘Tango florido’, specializzata nella progettazione di eventi internazionali, corsi e stage, legati al tango argentino.
Baci Perugina allestirà al piazzale un maxi cartiglio dove gli innamorati potranno lasciare dediche, frasi d’amore, testi di canzoni, messaggi appassionati e pensieri sulla città di Firenze. Ogni pensiero d’amore potrà avere il proprio posto d’onore sulla versione gigante dello storico bigliettino di Baci Perugina che accompagnerà per tutta la giornata gli eventi di ‘UnBacioMagnifico e la mention @baciperugina.
Oltre al bacio collettivo al Piazzale domenica sono previste anche una serie di attività collaterali: il Club sportivo Firenze e il Comune hanno organizzato ‘Una corsa verso il piazzale’, ovvero una passeggiata-corsa controllata che partirà alle 14 dalla sede del Club in via del Fosso Macinante e arriverà al piazzale Michelangelo dove si terrà la cerimonia di inaugurazione della pedonalizzazione alla presenza del corteo della Repubblica fiorentina. Gli Assi Giglio Rosso invece hanno organizzato una camminata verso il Piazzale: la partenza è prevista alle 14.20 al parcheggio degli Assi Giglio Rosso (viale Michelangelo). Il percorso prevede il passaggio da viale Michelangelo, dal Parco delle Rimembranze verso San Miniato con arrivo a piazzale Michelangelo.
Al ‘#Bacio al Piazzale’ parteciperà anche la Fondazione degli Angeli del bello: il ritrovo degli Angeli è al Piazzale, lato giardino dell’Iris. I volontari armati di rulli e pennelli, pettorine, ramazze e tanta buona volontà si occuperanno della verniciatura della panchina all’ingresso del Piazzale, lato giardino dell’Iris, della verniciatura del gabbiotto Enel, ma cercheranno anche di ripristinare lo stato dei vari cestini dell’immondizia. Una squadra sarà inoltre impegnata nella ripulitura delle 10 colonne quadrifacciali della balaustra e nella pulitura dei cartelli. Gli Angeli saranno presenti con un banchino per raccogliere le firme per tenere a Firenze i venti arazzi medicei che attualmente sono esposti nel Salone de’ Dugento di Palazzo Vecchio con la mostra ‘Il Principe dei sogni. Giuseppe negli arazzi medicei di Pontormo e Bronzino’ che raduna, dopo centocinquanta anni, gli arazzi che raffigurano la storia di Giuseppe, figlio di Giacobbe, narrata nella Genesi.
Per la realizzazione dell’evento hanno collaborato anche Giorgio Tesi Group, Eataly, Brandini, Magniflex, Banca Cr Firenze, ‘I Love Disco’ e Publiacqua che installerà al piazzale un erogatore di acqua gratuita. Evento promosso anche con il supporto di Toscana Promozione. Inoltre, ha collaborato anche la Misericordia di Firenze il cui provveditore Andrea Ceccherini ha messo a disposizione due ambulanze.
Per raggiungere il piazzale domenica saranno potenziate le linee 12 e 13 dell’Ataf con l’inserimento di 18 corse supplementari tra le due linee. Inoltre, sarà istituito un servizio di una navetta fra porta Romana e piazza Ferrucci e viceversa dalle 13 alle 19 e su viale Poggi sarà istituito il senso unico di marcia in direzione San Niccolò. È consigliabile raggiungere il Piazzale in autobus oppure a piedi dal centro, lasciando l’uso dell’auto ai soggetti che hanno maggiori difficoltà di movimento, per i quali è stata prevista la possibilità di sosta sul viale Poggi.

Un pomeriggio per omaggiare le coppie che hanno festeggiato 50 e 60 anni di matrimonio nel corso del 2015. L’amministrazione comunale di Lastra a Signa, per il secondo anno consecutivo, ha deciso di offrire questo riconoscimento ai coniugi che hanno raggiunto il traguardo delle Nozze D’Oro e delle Nozze di Diamante con una cerimonia che si terrà sabato 13 febbraio al Teatro delle Arti in via Matteotti, a partire dalle 16. Durante il pomeriggio le coppie che prenderanno parte all’evento saranno chiamate sul palco a ricevere gli auguri dell’amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Angela Bagni che consegnerà a loro una pergamena mentre saranno proiettate sullo sfondo le immagini del loro “giorno più bello”.
“Lo scorso anno l’iniziativa ebbe un notevole successo - ha spiegato il sindaco Angela Bagni – e quindi abbiamo deciso di riproporla estendendola anche a chi ha festeggiato i 60 anni di matrimonio. L’occasione è quella di rendere omaggio alle coppie che sono state insieme così a lungo e che nella società attuale, dove sposarsi ormai è diventato, per ragioni sociali ed economiche, sempre più difficile, ci sembra un bel traguardo da festeggiare e condividere insieme”.

Redazione Nove da Firenze