Rubrica — Running

Domani torna l’Half Marathon Firenze Vivicittà

Il via alle 9.30 da Lungarno della Zecca. Ecco i provvedimenti di circolazione


Domani mattina l'appuntamento con la XXXIV Half Marathon Firenze Vivicittà con partenza da Lungarno della Zecca ore 9.30 (ritrovo in piazza Santa Croce ore 8.45) e arrivo in piazza Santa Croce (arrivo del primo stimato attorno alle 10.30). Quest'anno la manifestazione, a cui partecipano migliaia di runners da tutta Italia e atleti da 50 paesi del mondo, ha per tema "stop al bullismo". Ci saranno alcuni atleti kenioti che correranno per un progetto di beneficenza e tre rifugiati politici che aderiscono al progetto di Uisp Firenze-Oxfam.

Tutte confermate le opzioni della gara: la mezza maratona su 21 chilometri con anche la possibilità di correre in due facendo mezzo percorso; la non competitiva di 8 chilometri; la 5 chilometri di walking; e la Tommasino Run dedicata ai più piccoli. 

Per quanto riguarda i provvedimenti collegati alla manifestazione, dalle 3 di domenica sono previsti divieti di sosta in via Magliabechi, Corso dei Tintori, piazza Cavalleggeri, lungarno alle Grazie (tra Ponte alle Grazie e Volta dei Tintori), lungarno Vespucci (lato numeri civici pari tratto compreso fra i numeri civici 28 e 32), via Montebello (tra via del Curtatone e via Palestro escluse), piazza della Calza, lungarno della Zecca Vecchia (tra piazza Cavalleggeri verso via delle Casine), via Romana (lato numeri civici pari) e via dei Serragli (lato numeri civici dispari). 
Dalle 7 sarà istituito un divieto di transito in lungarno delle Grazie, lungarno della Zecca Vecchia (tratto via delle Casine-piazza dei Cavalleggeri) e via Tripoli (da via delle Casine a piazza Cavalleggeri) mentre saranno revocate le corsie preferenziali in via dei Benci, lungarno Diaz-piazza dei Giudici-lungarno Acciaiuoli, piazza Pitti e via dei Bardi. 
A partire dalle 9.15 e fino alle 10 il divieto di transito arriverà anche in lungarno della Zecca Vecchia (nella direttrice di marcia piazza Piave-piazza Cavalleggeri) e su Ponte San Niccolò (nella direttrice lungarno Pecori Giraldi-lungarno Cellini). Dallo stesso orario previsto un divieto di transito in via della Scala per i mezzi superiori ai 35 quintali in via della Scala da via Santa Caterina d’Alessandria in direzione di piazza Ottaviani (fino alle 13). Dalle 9.30 alle 12 via Sogliani diventerà strada senza uscita lato via Fonderia (con contestuale istituzione del doppio senso di marcia), su Ponte alla Carraia sarà istituita una corsia protetta a senso unico piazza Goldoni. Scatterà invece un senso unico in via dei Renai, da piazza dei Mozzi a piazza Demidoff verso quest’ultima, e in piazza dei Mozzi, da via dei Renai a lungarno Serristori verso via dei Renai. 
La partenza per l’Half Marathon è confermata lungarno della Zecca Vecchia, all’altezza della Biblioteca Nazionale (dalle 9.15 alle 10 circa sarà quindi precluso l'accesso in lungarno della Zecca Vecchia da piazza Piave) e il percorso continuerà su largo Pecori Giraldi-Ponte San Niccolò (dove sarà istituita una corsia protetta a senso unico verso lungarno Cellini)-lungarno Cellini-lungarno Serristori-Ponte alle Grazie-via dei Benci-via dei Neri-via della Ninna-piazzale degli Uffizi-piazza della Signoria-via Calzaiuoli-piazza San Giovanni-piazza Duomo-via Roma-piazza della Repubblica-via degli Strozzi-via della Vigna Nuova-piazza Goldoni-Borgo Ognissanti-via Il Prato-via Magenta-via Montebello-via Curtatone-lungarno Vespucci-piazza Goldoni-Ponte alla Carraia-lungarno Soderini-lungarno Santa Rosa-via della Fonderia-via Cavallotti-via Pisana-Borgo San Frediano-via dei Serragli-piazza della Calza-via Romana-piazza San Felice-piazza Pitti-via dei Guicciardini-Ponte Vecchio-lungarno Archibusieri-lungarno Anna Maria Luisa de’ Medici-piazza dei Giudici-lungarno Diaz-lungarno alle Grazie-piazza Cavalleggeri-Corso Tintori con l’arrivo della corsa non competitiva in piazza Santa Croce passando da via Magliabechi. Gli atleti che parteciperanno alla mezza maratona continueranno la gara riprendendo via dei Neri e da lì l’itinerario già percorso nel primo giro fino all’arrivo, sempre in piazza Santa Croce.

Redazione Nove da Firenze