David Sassoli, un fiorentino Presidente del Parlamento Europeo

Foto dal profilo Facebook di Sassoli

Nato nel 1956, carriera da giornalista tv e poi eurodeputato Pd, si è laureato in Scienze Politiche alla Cesare Alfieri ed è tifoso della Viola. Il presidente Mattarella: "Sentiti auguri di pieno successo". Disappunto di Salvini: "Qualcuno del centrodestra lo ha votato, noi no". Nardella si congratula


Un fiorentino alla presidenza del Parlamento Europeo. Ha 63 anni, si è laureato alla Facoltà di Scienze Politiche Cesare Alfieri ed è tifoso della Fiorentina. David Sassoli, carriera come giornalista prima della carta stampata e poi della televisione con incarichi crescenti nella Rai, di cui è stato vicedirettore del Tg1 dal 2006 al 2009, poi europarlamentare del Pd, è stato eletto oggi con 345 voti e sarà presidente almeno per due anni e mezzo. 

Clamoroso il suo dato alle ultime Europee, dove è stato eletto con 128.533 preferenze.

Sassoli è stato subissato di messaggi di congratulazioni, tra cui quello del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: "A nome degli italiani tutti e mio personale desidero porgerle le più vive congratulazioni per la sua elezione alla Presidenza del Parlamento Europeo e sentiti auguri di pieno successo nello svolgimento del suo importantissimo incarico. L'alta responsabilità che le è stata affidata dai parlamentari dei Paesi dell'Unione rappresenta una testimonianza dell'ampia fiducia riposta nella sua persona e un riconoscimento al suo costante e proficuo impegno nelle istituzioni europee. In questo spirito, le rinnovo i più sinceri e calorosi auguri di buon lavoro".

"Vittoria! David Sassoli presidente del Parlamento Europeo. Un Italiano del Pd tra le massime figure delle istituzioni europee. Il Governo Italiano ha fatto danni e ci ha isolato. Il Pd c'e' e conta, al servizio delle Istituzioni e del nostro Paese", scrive su Twitter il segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti.

"Il Parlamento Europeo elegge presidente David Sassoli. In Europa il Governo italiano non esiste, per fortuna c'e' ancora l'Italia", scrive Paolo Gentiloni su Twitter.

Il ministro dell'Interno e segretario della Lega Matteo Salvini non è contento e lo fa capire chiaramente: "Un parlamentare del Pd, pensate un po', un ex giornalista della Rai, magari con ancora il contratto della Rai, che fa il presidente del parlamento europeo per la sinistra, per il Pd. Bello, rispettoso degli italiani e degli europei che hanno votato. A presiedere il parlamento uno di sinistra, magari anche coi voti di qualcuno del centrodestra, anzi sicuramente sì, visti i numeri. Ma della Lega no sicuramente", dice Salvini.

Rosa Maria Di Giorgi, parlamentare e membro della Direzione Nazionale del PD, commenta: "L'elezione di David Sassoli al vertice del Parlamento Europeo rappresenta un grande successo per il nostro Paese. Conosco David da tempo, con lui ho collaborato spesso e ne apprezzo tanto la competenza quanto la professionalità e la dedizione. Persona di grande spessore umano e di grandi capacità, europeista convinto, ma anche consapevole, come me, della necessità di riformare le istituzioni e le politiche europee, riportandole a più stretto contatto con i cittadini dell'UE, nel segno dell'equità, della solidarietà e della sostenibilità. La designazione di Sassoli - prosegue Di Giorgi - rappresenta inoltre un grande successo per il Partito Democratico che, sotto la guida di Nicola Zingaretti, ha riconquistato una sua credibilità internazionale ed una visione di ampio respiro, segno che per cambiare le cose bisogna stare dentro i processi e gli equilibri della politica. Esattamente al contrario di quanto fatto dal Governo gialloverde, che sta condannando il nostro Paese ad un destino di marginalità , in un arroccamento identitario che tradisce lo spirito stesso della costruzione europea, ed i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti.
A David Sassoli auguro un ottimo lavoro, al vertice di un'Istituzione che, ne sono certa, sotto la sua guida saprà tornare ad essere il vero baricentro democratico dell'UE, nell'interesse dei cittadini e del progresso europeo".

"Congratulazioni al nostro David Sassoli, eletto nuovo presidente del Parlamento Europeo. L'unico ruolo di prestigio toccato all'Italia va a un esponente Pd, e i sovranisti anche a questo giro non portano a casa niente. Evidentemente sono troppo presi a mandare bacioni", scrive ancora su Twitter il sindaco di Firenze, Dario Nardella.

Redazione Nove da Firenze