"Crollo del Ponte di Albiano Magra, molti problemi irrisolti"

I parlamentari di Forza Italia Mugnai, Bergamini e Mazzetti polemizzano con il governatore toscano Rossi, nominato Commissario per la Ricostruzione


"A distanza di quasi due mesi dal crollo del Ponte di Albiano Magra, purtroppo molti sono ancora i problemi irrisolti ed i timori dei residenti. Come Forza Italia innanzitutto ribadiamo la nostra totale contrarietà verso la nomina del Presidente della Regione Toscana,Enrico Rossi quale Commissario per la Ricostruzione". Così i parlamentari di Forza Italia Stefano Mugnai, Deborah Bergamini ed Erica Mazzetti che proseguono: "I nostri motivi sono noti. Vogliamo ricordare come l'attuale Presidente Enrico Rossi sia già stato nominato Commissario ma per la ricostruzione dei danni dell’alluvione del 2011 con una notevole disponibilità di denaro (ben oltre 105 milioni di euro!). Ad oggi, a circa nove anni dall’evento, le opere non sono ancora state completate e molte delle opere eseguite presentano criticità, soprattutto nell’impatto delle opere di difesa idraulica per l’abitato di Aulla è devastante e le opere di mitigazione devono ancora essere completate e ci si trova di fronte ad un cantiere eterno con costi che via via sono aumentati. Se questo è lo "stile Rossi", non abbiamo bisogno di un altro flop!. Segnale della totale assenza del Governo in questo territorio è il fatto che ancora oggi a distanza di quasi 2 mesi non sia stato ancora rimosso ciò che resta del ponte dall'alveo del Magra. Tutto ciò e veramente incomprensibile, vista l'urgenza della vicenda . L'Esecutivo sta dimostrando una lentezza nelle proprie scelte che è imbarazzante. Il Ministro De Micheli cosa ne pensa di questa situazione in cui si trova la popolazione a confine fra Toscana e Liguria? La frazione di Albiano Magra è la più popolosa (dopo il capoluogo) del comune di Aulla ed è posta sul fondovalle della Lunigiana e nelle immediate vicinanze della provincia di La Spezia. Gli abitanti di Albiano Magra sono da sempre abituati a spostamenti verso il loro capoluogo (Aulla), verso gli altri comuni della Lunigiana e verso l’area spezzina. Allo stesso modo sono molto numerosi gli abitanti lunigianesi della Regione Toscana che per lavoro quotidianamente si recano al Albiano Magra o nelle vicine aree commerciali, artigianali, industriali di Ceparana, Follo, Vezzano (Regione Liguria). La gente è stanca delle false promesse e vuole soprattutto tornare, seppur piano piano, verso una normalità con spostamenti in auto che siano facilitati", concludono i forzisti.

Redazione Nove da Firenze