Covid, Toscana sul filo: Gialla o Arancione?

Preoccupano i 760 nuovi casi di oggi. Rt vicino all'1, domani l'attesa decisione. Giani: "L'aumento dei contagi c'è, campanello d'allarme". Anselmi: "Sostanziale stabilità con tendenza al rialzo, seppure non marcata, della diffusione del contagio"


La domanda sul Covid che in questi giorni molti toscani si fanno è questa: la nostra regione nella prossima settimana sarà ancora Gialla o diventerà Arancione? 

L'Rt in questo momento è vicino all'1, il numero chiave per il passaggio di colore. 

Domani l'attesa decisione della Cabina di regia, c'è grande incertezza. 

Il presidente della Toscana Eugenio Giani a margine di un evento ha sottolineato che "il campanello d'allarme c'è, i contagi stanno aumentando". 

Oggi, come messo poi in evidenza dal consigliere regionale Gianni Anselmi, "sono stati rilevati 760 nuovi casi positivi su 7.889 prime diagnosi, per un rapporto positivi/tamponi che risale al 9,6%.Lo scorso giovedì erano stati 620, con un rapporto dell’8,8%.Giovedì 21 gennaio 503 e il rapporto al 9%. Si conferma dunque una sostanziale stabilità con tendenza al rialzo, seppure non marcata, della diffusione del contagio.
Nel nostro territorio i nuovi casi sono 63: 42 nel livornese, 14 nelle Valli Etrusche (6 Bassa Val di Cecina, 8 Val di Cornia) e 7 all’Elba.
Sui vaccini la Toscana è la 8ª regione, con il 97,6% di dosi somministrate sulle 137.940 assegnate.
Domani sapremo se resteremo gialli o saremo collocati in arancione. L’andamento dei ricoveri non allarma così come altri parametri, la questione è il calcolo di Rt che è intorno a 1. Siamo sul filo, vediamo".

Redazione Nove da Firenze