Covid-19: ricominciano le donazioni sanitarie

La Ma.pel Srl di Malmantile ha donato 14.000 mascherine certificate all’Istituto Comprensivo di Lastra a Signa. Gli Ordini Professionali di Pistoia donano uno spirometro al San Jacopo. La famiglia Fabiani dona oscillometro alla pneumologia


Grande gesto di solidarietà questa mattina da parte di un’azienda lastrigiana, la Ma.pel Srl di Malmantile, che ha donato all’Istituto Comprensivo di Lastra a Signa ben 14.000 mascherine certificate e realizzate dall’azienda stessa. Le mascherine saranno consegnate, nei primi giorni di scuola, a tutti gli alunni e studenti delle primarie lastrigiane e della scuola secondaria di primo grado Leonardo Da Vinci, in particolare un quantitativo di 10 a testa. Sono mascherine di una misura più piccola, pensate proprio per essere indossate da bambini e ragazzi. Il sindaco, l'assessore alla pubblica istruzione e la dirigente scolastica hanno ringraziato la Ma.pel Srl per il bel gesto di attenzione e vicinanza ai bisogni della comunità e soprattutto utile a tutti gli studenti per la ripartenza a scuola in sicurezza.

Il Coordinamento degli Ordini Professionali di Pistoia ha consegnato venerdì alla direzione sanitaria del presidio ospedaliero San Jacopo un nuovo spirometro. L'apparecchio sarà utilizzato dalla Pneumologia, diretta dal dottor Franco Vannucci. Una dotazione che, per sue caratteristiche, rappresenta un'assoluta novità per il presidio ospedaliero di Pistoia e la dottoressa Lucilla Di Renzo, anche a nome della direzione generale ringrazia il Coordinamento dal momento che il nuovo strumento innalza la qualità della diagnostica. Il dottor Vannucci ha spiegato che il nuovo apparecchio andrà a sostituire quello attuale che invece sarà utilizzato nelle strutture territoriali. Si potenzia quindi la diagnostica funzionale respiratoria grazie Coordinamento degli Ordini Professionali di PistoiaIl nuovo spirometro rende più facile l'esecuzione del test ai pazienti grazie alle innovazioni tecnologiche di cui è dotato. Lo strumento verrà utilizzato anche per il controllo dei pazienti inseriti nel percorso di sorveglianza post Covid19. In piena emergenza covid nei mesi scorsi è stato costituito un Coordinamento degli Ordini Professionali di Pistoia e provincia, alla cui Presidenza è stato designato il dottor Angelo Vaccaro Presidente dell'Ordine dei Commercialisti. Il Coordinamento si è subito attivato per una iniziativa di solidarietà nei confronti della popolazione colpita dal virus covid 19 e di sostegno al Servizio sanitario pubblico con particolare attenzione ai reparti ed agli operatori medici ed infermieristici dell'Ospedale di Pistoia. Grazie ad una raccolta fondi fra tutti gli iscritti agli Ordini terminata il 31 maggio è stato possibile l'acquisto di uno spirometro strumento diagnostico indispensabile per le patologie polmonari riconducibili a coloro che hanno contratto la sars covid 2019 e che sarà utilizzato per la cura dei pazienti in fase postcovidIl Coordinamento ha collaborato con la Direzione Sanitaria dell'Ospedale di Pistoia per la individuazione dello strumento da donare. Gli Ordini aderenti al Coordinamento sono: Architetti,Avvocati,Commercialisti,Consulenti del Lavoro,Farmacisti, Geometri, Ingegneri.

Gigliola Fabiani in memoria del fratello Franco, venuto a mancare due anni fa e curato dalla Pneumologia del presidio San Jacopo ha donato uno oscillometro al reparto diretto dal dottor Franco Vannucci. Alla consegna dell'apparecchio, stamattina, ha partecipato la figlia di Franco FabianiL'oscillometro è uno strumento che permette la misurazione del respiro anche in persone che non riescono ad eseguire la spirometria, soprattutto bambini e anziani, dal momento che è sufficiente che i pazienti durante l'esecuzione dell'esame respirino solo in regolarmente. Il dottor Vannucci ha evidenziato che il nuovo apparecchio rappresenta una novità in quanto può essere utilizzato con persone scarsamente collaboranti, e completa la dotazione strumentale della Pneumologia pistoiese. E' un sistema innovativo che non necessità di alcun sforzo per eseguire il test del respiro e quindi costituisce un vantaggio per i pazienti. La dottoressa Di Renzo, direttore sanitario del presidio, ringrazia la famiglia Fabiani per la nuova dotazione strumentale che potrà essere utilizzata anche in ambito pediatrico.

Redazione Nove da Firenze