Corri la Vita 2019: l'edizione dei record

I partecipanti sono stati 37.212, gli euro raccolti 646.500.


Firenze 1° ottobre 2019 – Grande successo per la XVII edizione di CORRI LA VITA: sono state esattamente 37.212 le persone che si sono iscritte alla manifestazione di domenica 29 settembre, promossa per raccogliere fondi da destinare ai progetti per sostenere le donne colpite dal tumore al seno.

“È un dato che evidentemente ci rende felici - sottolinea Bona Frescobaldi, presidente dell’associazione CORRI LA VITA Onlus -. Alla generosità dei partecipanti si somma quella dei tantissimi volontari che hanno reso possibile questo evento. L’edizione 2019 ha permesso di battere moltissimi record. Sono lieta anche del fatto che CORRI LA VITA sia un momento di ricordo di tante persone che non ci sono più, ma che sono ormai indelebilmente iscritte a far parte della nostra famiglia”.

Agli oltre 376.500 euro raccolti grazie alle iscrizioni alla corsa e donazioni extra, si sommano i 270.000 euro donati da aziende e singoli cittadini, per un totale di 646.500 euro.

“Anche quest’anno abbiamo potuto contare sulla generosità di tante realtà, agli amici di sempre se ne sono aggiunti di nuovi - conferma Neri Torrigiani, coordinatore del Comitato Organizzatore - CORRI LA VITA è ormai entrata nel cuore di tutti: questo denaro sarà destinato come sempre a progetti concreti e immediatamente attivi”.

Il bilancio è stato presentato questo pomeriggio nel flagship store fiorentino di Devon&Devon, generoso partner del progetto benefico.

“Siamo onorati di sostenere una delle manifestazioni benefiche più importanti e amate di Firenze - spiega Graziano Verdi, AD di Devon&Devon - e siamo particolarmente felici di brindare al suo straordinario successo nell’anno in cui festeggiamo i nostri primi trent’anni di attività”.

Ottima affluenza alle mete culturali aperte gratuitamente a tutti gli iscritti. Alcuni esempi: 2.644 visite al Museo Ferragamo, oltre 1.000 a Palazzo Strozzi per la mostra di Natalia Goncharova, 1.100 persone hanno visitato la Limonaia di Villa Strozzi, 1.500 il piccolo teatro di Palazzo Rinuccini, 1.300 Chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto, 1.200 Chiostro e Sala ex Leopoldine di piazza Tasso.

Grande successo anche per l’attività dei vari punti vendita di street food a CORRI LA VITA che hanno donato all’Associazione il 20% degli incassati della giornata per oltre 3.500 euro.

Nato nel 2003 per iniziativa della presidente Bona Frescobaldi e organizzato da Associazione CORRI LA VITA Onlus questo straordinario appuntamento - sportivo non competitivo - ha raccolto e distribuito nelle precedenti 16 edizioni 5.690.000 euro, riunendo quasi 335.000 partecipanti e consentendo un’assistenza di qualità a oltre 450.000 donne.

Obiettivo della raccolta fondi 2019 è continuare a finanziare il Progetto EVA, promosso e messo a punto dall’Associazione CORRI LA VITA Onlus in collaborazione con LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, Sezione di Firenze), per sostenere le donne malate di tumore rispetto alle problematiche legate alle conseguenze delle cure chemioterapiche nell’intera Area Vasta Fiorentina (con ambulatori dedicati a Firenze, Prato, Empoli, Pistoia). Oltre a questo, verrà garantito il sostegno ai tre progetti storici: Ce.Ri.On. Centro Riabilitazione Oncologica di Villa delle Rose in collaborazione con LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Firenze, FILE Fondazione Italiana di Leniterapia Onlus e SenoNetwork Italia Onlus, portale che riunisce le Breast Unit italiane.

Oltre ai singoli donatori, tra le aziende più generose che hanno aderito all’appello di CORRI LA VITA, quest’anno segnaliamo e ringraziamo:

Salvatore Ferragamo, Beyfin, Erasmus+/Indire, Intesa SanPaolo, Unicoop Firenze, Conad del Tirreno, Ottod’Ame, ALI SpA, Aquila Energie, GEST, Devon&Devon, AON, Regione Toscana, Starhotels, Universo Sport / Game7Athletics, Farmacie Fiorentine Afam, Findomestic Banca, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Lichtena, Federfarma Firenze, LeoFrance, ENEL, EsseGi, CrossMedia Group, Giusto Manetti Battiloro, Ippodromo del Visarno, Il Consorzio Il Cappello di Firenze, Cartiere Carrara, Baker Hughes – General Electric, Brandini, Frisbi - Gruppo Tera, Pandolfini Casa d’Aste, Le 100 Botteghe di via Gioberti, Obicà, Valsoia, Venchi, Dreoni, Ristorante Frescobaldi, Hotel Savoy, Angela Caputi, Biomerieux, Janine Laurent Josi e Thesys Gallery.

Un ringraziamento inoltre ai partner: Damiani, Chopard, Tod’s, Angela Caputi, Dreoni, Ottica Fontani, Nikon, Asmana, Venchi, Fondazione Teatro della Toscana, Fulvio Massini Consulenti sportivi.

Redazione Nove da Firenze