Rubrica — LifeStyle

Contro al cancro al seno: un ottobre rosa

Obiettivo di tutte le iniziative promuovere, rafforzare e diffondere la prevenzione, l'auto-diagnosi e la cura del tumore


Il cancro al seno è la neoplasia più diffusa nel genere femminile, riguarda una donna su nove nell’arco della vita, con circa 53.000 nuove diagnosi in Italia solo nel 2019.

In occasione del mese internazionale di prevenzione del tumore al seno, dal 19 al 24 ottobre FIRENZE IN ROSA Onlus lancia una serie di iniziative che coinvolgono la città di Firenze ed il Comune di Bagno a Ripoli con l'obiettivo di diffondere e promuovere una "cultura" alla prevenzione del tumore al seno ed uno stile di vita corretto.

"Una diagnosi precoce permette di ridurre il tasso di mortalità del tumore al seno con trattamenti meno invasivi e con maggiori probabilità di essere efficace. Sarà importante la partecipazione di tutti per avere una sensibilizzazione capillare verso una battaglia che, se combattuta tutti insieme, può essere vinta ", spiega il Presidente Lucia De Ranieri. E a questo scopo le persone attraverso la tecnica dell'origami potranno trasformare il volantino distribuito da FIRENZE IN ROSA Onlus in un fiocco rosa da indossare, fotografare e condividerlo sui canali social taggando @firenzeinrosa o utilizzando l'hashtag #FirenzeInRosa : BE PINK! CONL'ORIGAMILa manifestazione FIRENZE IN ROSA per il PINK OCTOBER, patrocinata dal Comune di Firenze, prevede altre importanti iniziative:

  1. CONTROLLI ECOGRAFICI GRATUITI - Su prenotazione controlli ecografici al seno GRATUITI per donne fino ai 45 anni e oltre i 75 anni di età al Punto Rosa appositamente allestito presso lo The Student Hotel. L'invito è rivolto anche a uomini con ereditarietà familiare della malattia. Per informazioni e prenotazioni: M.388.8049901 dalle 10 alle 12, martedì e giovedì; dalle 15 alle 19, lunedì, mercoledì, venerdì.
  2. FIRENZE SI ILLUMINA DI ROSA - Sei Porte Storiche e altri edifici e monumenti di Firenze verranno illuminate di rosa per richiamare l'attenzione sull'importanza della prevenzione.

Nel mese di ottobre Bagno a Ripoli è pronta a tingersi di rosa per prevenire e combattere il tumore al seno. Questo, infatti, è il colore che unirà le tante iniziative promosse da “Firenze in rosa” Onlus nell’ambito del “Pink October”, la campagna internazionale di sensibilizzazione sul cancro al seno che ogni ottobre riunisce le principali associazioni attive sul tema. Il Comune di Bagno a Ripoli sposa l’iniziativa patrocinando le varie attività promosse dall’associazione nel territorio comunale. Tanti sono i negozi che già espongono in vetrina un fiocco rosa e che insieme alla Pro loco di Bagno a Ripoli sosterranno l’iniziativa distribuendo fiocchi e materiale informativo ai propri clienti. Un lavoro di squadra che ha visto protagonisti anche i Centri Commerciali Naturali di Bagno a Ripoli e Grassina e il Comitato Vivere all’Antella. In totale, saranno circa 1.500 i fiocchi rosa adesivi prodotti da FIRENZE IN ROSA e distribuiti anche grazie all’aiuto delle associazioni del Terzo settore che sostengono la campagna: Croce Rossa di Bagno a Ripoli, Misercordia dell’Antella, Auser Bagno a Ripoli, Fratellanza Popolare di Grassina e Croce d’Oro Ponte a Ema. Venerdì scorso, in occasione dell’inaugurazione del “Vagone della Vedova Begbick”, era presente uno stand dell’associazione FIRENZE IN ROSA Onlus che ha distribuito magliette e spille, ovviamente rosa, da appendere alla giacca. Obiettivo: diffondere più possibile la cultura della prevenzione, rafforzare la lotta al carcinoma mammario e diffondere consapevolezza sui corretti stili di vita da seguire.

«Con grande convinzione – dichiara il Sindaco Francesco Casini – aderiamo alle iniziative promosse nel nostro territorio da Firenze in rosa. Le campagne di informazione e di prevenzione contro il tumore al seno sono fondamentali: occorre diffondere la consapevolezza e promuovere gli screening e gli altri strumenti utili a individuare tempestivamente l’insorgere dei tumori. Mi auguro che tante nostre cittadine vogliano aderire alla campagna e approfittare delle opportunità offerte in questo Ottobre rosa

«Fa piacere vedere tante associazioni di volontariato e tante attività commerciali del nostro territorio sostenere queste iniziative – commentano l’assessora alle politiche sociali Eleonora Francois e l’assessora allo sviluppo economico Francesca Cellini». «Il cancro al seno, se riconosciuto in tempo, può essere battuto: per questo le attività di screening sono essenziali e invitiamo tutte (anche sotto i 45 anni di età) a prenotare il test».

«Ritengo che proprio in quest'anno di difficoltà a causa dell'emergenza COVID-19 sia fondamentale ricordare alle persone quanto sia importante fare prevenzione - dichiara Lucia De Ranieri, Presidente di FIRENZE IN ROSA - e siamo quindi estremamente felici che anche Bagno a Ripoli abbia aderito alla nostra iniziativa coinvolgendo tutta la cittadinanza in una battaglia che, se combattuta tutti insieme, può essere vinta».

Anche a Empoli, l'associazione per il Sostegno Terapeutico e Riabilitativo in Oncologia onlus promuove una serie di iniziative di solidarietà per raccogliere fondi e sensibilizzare le donne nella lotta al tumore al seno. Allo stesso tempo l’associazione dei comuni italiani, promuove la Campagna Nastro Rosa insieme a Fondazione Airc per la ricerca sul cancro. L’obiettivo è manifestare vicinanza alle donne colpite dal tumore al seno e sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione e del sostegno alla ricerca oncologica. Grazie ai costanti progressi nella prevenzione e nella cura, la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi è aumentata fino all’87%, ma i ricercatori Airc lavorano ogni giorno per raggiungere il pieno obiettivo: curare tutte le donne. Il Comune di Empoli da sempre è vicino ad ASTRO e al Centro Donna dell’Ausl Toscana Centro. Anche quest’anno la statua di Piazza della Vittoria sarà illuminato di colore rosa. Un’adesione simbolica a questo mese dedicato al tema vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori al seno, dei corretti stili di vita da adottare e sui controlli diagnostici da effettuare.

A pochi giorni dalla diciottesima edizione di Corri La Vita arriva una nuova bella notizia per l’associazione impegnata a sostenere le donne ammalate di tumore al seno nel loro difficile percorso: Devon&Devon fino a fine mese in occasione del Pinktober, il mese internazionale per la prevenzione del tumore al seno, devolverà infatti il 5% del ricavato dello showroom di Firenze a Corri La Vita.

Cotonella, azienda fondata nel 1972 a Sonico, tra le principali realtà italiane nel segmento della lingerie di qualità, lancia My Pink Slip, una special edition nata per supportare Fondazione Umberto Veronesi e, nello specifico, il suo progetto Pink is Good, nato per dare un sostegno concreto alla ricerca scientifica, grazie al finanziamento di borse di ricerca per medici e scienziati che hanno deciso di dedicare la loro vita allo studio e alla cura del tumore al seno e degli altri tumori femminili. Un connubio, quello tra Cotonella e Fondazione Umberto Veronesi, nato nel 2019 e che ha già portato al finanziamento di una ricercatrice italiana, Francesca Bianchi, il cui scopo è determinare l’efficacia degli antinfiammatori non steroidei (FANS) somministrati durante la chirurgia del tumore al seno triplo negativo in relazione anche al peso corporeo.Il sostegno alla ricerca scientifica in questo ambito è fondamentale, sostenere i ricercatori è il primo passo per il processo che conduce alla prevenzione e alla cura dei tumori femminili. Cotonella ha scelto di proseguire il supporto a Fondazione Umberto Veronesi anche attraverso la vendita di un capo speciale, uno slip rosa in cotone, in taglia unica, con il ricamo del fiocchetto simbolo della lotta al tumore al seno. Uno special packaging segnala l’operazione e invita ad un acquisto consapevole gli appassionati del brand.Inoltre, l’invito a dedicare tempo e attenzione alla prevenzione dei tumori femminili caratterizza la comunicazione della collezione Intimo Naturale, con la diffusione all’interno del pack dei capi di intimo Cotonella di un leaflet specificatamente dedicato alle buone pratiche della prevenzioneMy Pink Slip è acquistabile anche online su shop.cotonella.com al prezzo di Euro 4,90.

Redazione Nove da Firenze