Raffica di infrazioni con lo scooterone: dovrà ridare l'esame di guida

Un italiano residente a Firenze è fuggito alla Polizia Municipale alla guida di uno scooter non assicurato bucando tre semafori rossi e imboccando contromano viale Morgagni: bloccato e multato. Per l’uomo è scattato anche il ritiro della patente perché finito “sotto zero” con i punti


Si è dato alla fuga per evitare una multa per lo scooter senza assicurazione ma ha commesso così tante infrazioni che quando gli agenti della Polizia Municipale lo hanno bloccato è risultato sotto zero con i punti della patente. E ora per guidare ancora dovrà ridare gli esami di scuola guida. 

Il protagonista della vicenda, risalente a qualche giorno fa, è il conducente di uno scooter di grossa cilindrata. Gli agenti del Reparto di Rifredi hanno notato il mezzo in piazza Dalmazia nel corso di un controllo mirato alla sicurezza stradale, accertando che era privo di assicurazione da ottobre dell’anno scorso. Si sono quindi avvicinati proprio mentre stava arrivando il conducente che, alla richiesta dei documenti, è saltato in sella allo scooter dandosi alla fuga. Gli agenti si sono messi all’inseguimento: l’uomo, incurante del pericolo creato agli altri utenti della strada, non solo viaggiava ad alta velocità ma ha anche “bucato” due semafori rossi, percorso viale Morgagni contromano per poi essere fermato in via Cappuccini. L’uomo, italiano residente a Firenze, si è giustificato dicendo agli agenti di aver paura di rimanere senza scooter.

Gli accertamenti sono continuati presso gli uffici del Reparto dove gli agenti hanno scoperto a suo carico decine di contravvenzioni mai pagate. Per l’uomo sono quindi scattate la multe per mancanza di copertura assicurativa (868 euro) e il sequestro del mezzo oltre che per le violazioni commesse durante la fuga. Ma i guai per l’uomo non sono finiti: la somma punti tagliati per le varie infrazioni è risultata superiore a quelli presenti sulla patente (23 a fronte di 17). Il documento di guida ha quindi perso di validità ed è scattato l’immediato ritiro con invio alla prefettura. Adesso per poter guidare ancora l’uomo dovrà ricominciare tutta la trafila con esame di teoria e di pratica.


Nel corso dei controlli le pattuglie del Reparto di Rifredi hanno individuato ulteriori 7 veicoli senza assicurazione (di cui cinque in transito e il resto in sosta), tre le violazioni contestate per l’utilizzo del telefono cellulare alla guida senza auricolare o vivavoce (5 punti e 160 euro di sanzione). Gli agenti hanno anche ritirato un patentino per la guida del ciclomotore scaduto quasi 10 anni fa a un conducente 80enne fermato in zona Brozzi. Per l'uomo, oltre al ritiro del documento, anche una sanzione di 158 euro.

Redazione Nove da Firenze