Rubrica — Spettacolo

Chiavi della città a Richard Gere, la cerimonia si terrà lunedì alle 18 a Palazzo Vecchio

Le consegnerà il sindaco Nardella per la solidarietà che ha dimostrato verso chi soffre e per il suo impegno in difesa dei diritti umani


Chiavi della città a Richard Gere “per la solidarietà che ha concretamente e pacificamente dimostrato nei confronti di coloro che soffrono, relegati ai margini della società e per il suo impegno trentennale in difesa dei diritti umani fondamentali, della libertà di pensiero e religiosa". Sono queste le motivazioni con cui il sindaco Dario Nardella, lunedì alle 18 nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, consegnerà all’attore e attivista statunitense la riproduzione fedele delle chiavi delle antiche porte di Firenze.

La cerimonia si svolgerà alla presenza del Consiglio comunale e si aprirà con i saluti istituzionali del presidente del Consiglio comunale Luca Milani. Seguiranno l’intervento del direttore del Migration Policy Center dell’EUI professor Andrew Geddes e un dialogo tra il sindaco Dario Nardella e l’attore Richard Gere moderato dalla giornalista Eva Giovannini, che condurrà la serata.

A partire dalle 18 il Consiglio comunale parteciperà, nel Salone dei Cinquecento, alla cerimonia di consegna delle Chiavi della Città a Richard Gere. Per assistere serviranno la prenotazione oppure l’invito. Per prenotarsi è necessario inviare una e-mail all’indirizzo lechiavidellacitta.sindaco@comune.fi.it, indicando un solo nominativo. L’accesso sarà consentito fino ad esaurimento posti.

Redazione Nove da Firenze