Rubrica — Spettacolo

Chaco Boliviano: concerto sull'Arengario di Palazzo Vecchio

Gruppo musicale composto da 30 adolescenti provenienti dalle comunità indigene Guaranì ospiti del Centro Missionario di Monte alle Croci


Si sono esibiti anche di fronte a Papa Francesco e tra oggi e domani replicheranno anche a Firenze. Si tratta del gruppo musicale della Scuola di Arte e Musica del Chaco Boliviano che coordinati da Fra’ Giuseppe Caro, animatore dei Frati Minori della provincia della Toscana, sono ospiti presso il Centro Missionario di Monte alle Croci.

Si tratta di circa 30 adolescenti provenienti da alcune comunità indigene Guaranì della foresta Panamazzonica che seguono un percorso educativo attraverso la musica e il canto promosso da padre Tarcisio Ciabatti. Per la prima volta in Italia, hanno animato il 20 ottobre a Roma la Santa Messa presieduta da Padre Papa Francesco in occasione del Sinodo per la Regione Panamazzonica. Tra oggi e domani il gruppo si esibirà in due scuole fiorentine (rispettivamente all'Istituto Buontalenti e al Liceo Artistico di Porta Romana) e domani, dopo la visita al Conventino, alle 16.30 il coro e orchestra saranno sull'Arengario di Palazzo Vecchio. “È un grande onore poter ospitare questi bravi cantori e orchestrali ma soprattutto è una testimonianza, che vogliamo offrire ai nostri giovani e alla città, di una comunità sottoposta a tante privazioni e difficoltà – commenta l’assessore Alessandro Martini – . Grazie anche all'aiuto dei missionari francescani la comunità ha saputo trovare motivi di riscatto a cominciare dai ragazzi e i giovani che hanno avuto l'opportunità di poter ricevere un'educazione artistica".

Redazione Nove da Firenze