Centrodestra: la Lega avanza la candidatura regionale della Ceccardi

Soddisfazione nel partito fiorentino. La dichiarazione dei consiglieri metropolitani Scipioni e La Grassa. Anche il movimento Cambiamo sarà presente alle prossime elezioni amministrative


"Puntare su Susanna Ceccardi è un chiaro messaggio di cambiamento che va avanti ormai da anni; significa valorizzare giovani e dinamici amministratori che rappresentano la vera novità in una Regione da troppo tempo arida di cambiamenti. Ceccardi è l’antitesi perfetta a Giani; Susanna è’ rinnovamento e discontinuità. Eugenio Giani è’ invece la continuità di una Giunta le cui scelte lui stesso non può che aver condiviso a dalle quali oggi goffamente si vorrebbe affrancare. Firenze è l’emblema del fallimento delle amministrazioni targate PD: il pasticcio sullo stadio, lo sviluppo dell’aeroporto all’anno zero naufragato sotto tonnellate di incompetenza e di arroganza e non ultimo il ritardo nell’affrontare la situazione d'emergenza del corona virus, che ha fatto apparire FIRENZE la Toscana è l’Italia intera come una nazione inaffidabile" dichiara il segretario provinciale della Lega Alessandro Scipioni. "Questa volta i toscani possono scegliere tra due sole alternative: andare avanti con il monopolio del Partito Democratico, o andare verso un rinascimento politico , con una scelta di rottura che li riporti al loro ruolo di eccellenza".

"La prospettiva della candidatura di Susanna Ceccardi alla guida di una coalizione alternativa alla sinistra è una grande speranza di cambiamento e un grande motivo di gioia per noi", dichiara il consigliere metropolitano del gruppo Centrodestra per il cambiamento Filippo La Grassa. "Auspichiamo che tutte le forze di centrodestra e tutte le persone che vogliono cambiare le cose in Toscana si riuniscono dietro questa candidatura per ridare speranza ad un territorio eccezionale da troppo tempo male amministrato sempre dagli stessi gestori".

Dopo l'apertura della campagna di tesseramento, Cambiamo! si sta organizzando attraverso una capillare organizzazione sui territori. In tutta la regione registriamo un gran numero di amministratori, cittadini e simpatizzanti che si sono avvicinati al nostro movimento. In attesa dei congressi, previsti il prossimo settembre, l’esecutivo nazionale, su indicazione del referente regionale On. Silli, ha nominato i coordinatori provinciali. E' quanto si legge in una nota diffusa da Cambiamo!, il movimento politico che fa capo al governatore della Liguria Giovanni Toti: "L'Onorevole Giorgio Silli coordinerà i lavori del partito in Toscana mentre i coordinatori provinciali saranno: Gualberto Seri, Prato, Antonio Gambetta Vianna a Pistoia, Simone Simonini a Lucca , il Professor Gualtiero Mirabella a Pisa, Massimo Malanima a Livorno, Luca Feruzzi nella Provincia di Firenze, Diego Nespolo a Carrara, Simone Palazzo ad Arezzo. Nei prossimi giorni verranno nominati i coordinatori di Firenze Grande città, di Grosseto e Siena. Grazie a questa grande squadra saremo gia' presenti alle prossime elezioni in tutti i comuni al voto e daremo il nostro importante contributo alle elezioni regionali".

Redazione Nove da Firenze