Case popolari, il regalo di Natale in via Schiff

Case popolari di ultima generazione a basso impatto ambientale


Cartolina da Firenze. In via Gabriele d'Annunzio e via Schiff i residenti continuano a chiedersi che fine abbiano fatto Palazzo Vecchio e Casa Spa. Guardano quel mucchio di terra, si guardano, guardano il cielo e sospirano.
Un intervento "A basso impatto ambientale" questo l'obiettivo espresso da Casa Spa e dall'ex sindaco Matteo Renzi all'atto della presentazione del progetto.

Il 20 ottobre scorso i festeggiamenti alla Biblioteca Mario Luzi con il cantiere davanti, lo stesso identico cantiere che troviamo ancora oggi, con la stessa terra.

All'inizio la raccolta firme dell'allora consigliere comunale Marco Semplici, per evitare che Casa Spa realizzasse nuovi appartamenti all'interno di un giardino pubblico appena costruito.
Poi il cantiere che sarebbe dovuto durare 150 giorni. Ma "Nella terrà c'è il mercurio" questa la notizia data da Casa Spa durante un'audizione in Palazzo Vecchio con i dati della campionatura ed affrettandosi a dire che sarebbero occorsi altri soldi per la bonifica (che però risultava già fatta, n.d.r.) e che sarebbe spettato poi al Comune individuare le responsabilità.
A metà settembre la conferenza dei servizi per stabilire cosa fare dietro le indicazioni di Arpat. 
Cristina Scaletti e Tommaso Grassi hanno alzato il tono della protesta chiamando in causa i responsabili e sono stati redarguiti dal presidente di Casa Spa Luca Talluri, accusandoli di terrorismo psicologico”. La consigliera Scaletti così ha risposto: “Le parole di Talluri sono offensive non solo nei confronti dei consiglieri, ma soprattutto dei cittadini"

I residenti dietro quelle lamiere hanno visto crescere degrado e sporcizia. I commercianti che hanno acquistato i nuovi fondi non hanno mai visto la luce né hanno potuto godere degli spazi esterni. Cosa può esserci di peggio che limitare le potenzialità di chi prova ad investire nonostante la crisi?

Casa Spa ha fatto sapere che "chi ha acquistato sapeva bene che sarebbe sorto un complesso Erp". Un alloggio Erp, non una montagnola.
Via Schiff e D'Annunzio sono a pochi metri dal distretto sanitario di Campo di Marte in cui ogni giorno si effettuano esami e prelievi oltre a visite ambulatoriali.

Le case popolari intanto vengono ristrutturate grazie a Menarini, l'azienda farmaceutica innamorata di Firenze prosegue nell'opera di riqualificazione privata degli alloggi da assegnare secondo le graduatorie. 
Anche la nuova realizzazione di via Schiff è in attesa di un imprenditore illuminato? Oppure si prevede di ripristinare l'aspetto iniziale con i giochi per i bambini?

Intanto è Natale. Auguri.

Antonio Patruno