Casa assegnata, chi paga i lavori? Risponde l'Avv Visciola

Separazione, ecco a chi spettano le spese di manutenzione straordinaria dell'immobile


Gent.mo Avvocato,

sono legalmente separato, con un figlio affidato alla madre, che abita nella casa familiare di mia esclusiva proprietà e di recente costruzione. Dovendosi procedere a lavori di riparazione straordinaria dell'immobile, a chi spettano le spese? C'è modo di farle gravare sulla mia ex moglie? La ringrazio.

Gentile Signore,

l'assegnazione della casa familiare a sua moglie è diretta conseguenza dell'affidamento del figlio alla medesima, dal momento che, in sede di separazione con figli, risulta preminente l'interesse del minore.

Detta assegnazione, se, da un lato, non incide in alcun modo sul diritto di proprietà, che rimane suo esclusivo, incide, invece, in ordine alla ripartizione dei costi di gestione della medesima.

Lo schema seguito è fondamentalmente analogo a quello riguardante i contratti di locazione, circa la ripartizione delle spese tra locatore e conduttore dell'immobile: sul proprietario e sul locatore gravano i costi legati alla proprietà; sull'assegnatario e sul conduttore gravano invece i costi legati all'uso.

Venendo, quindi, e più specificatamente, al suo quesito, è corretto concludere che le spese di manutenzione ordinaria debbano gravare su sua moglie, quale coniuge assegnatario dell'appartamento, mentre le spese straordinarie sono a suo carico, in quanto proprietario.

Ai fini di una sua maggior tutela, considerando il fatto che, da quanto mi riferisce, l'immobile è di recente costruzione, sarebbe da valutare se il deterioramento che richiede interventi di manutenzione straordinaria dipenda non da vetustà, bensì da un negligente utilizzo del bene da parte del suo coniuge (che dovrebbe aver diligentemente cura dell'immobile assegnatole).

Le consiglio pertanto di valutare, con l'assistenza di un legale, se sussistono i presupposti per pretendere che i costi delle riparazioni straordinarie vadano a carico di sua moglie.

Cordialmente,

Avv. Roberto Visciola


Per scrivere all'avvocato Visciola: nove@nove.firenze.it

L'avvocato Roberto Visciola - Laureato con lode all’Università di Firenze, è autore di libri e pubblicazioni in campo giuridico

Il servizio “Avvocato online” è progettato per trattare temi giuridici di interesse generale, non costituisce parere legale ed è gratuito. Le domande pervenute saranno selezionate dalla Redazione e i quesiti più significativi, opportunamente semplificati, verranno girati all’Avvocato che, compatibilmente ai suoi impegni professionali, risponderà direttamente sul sito Nove da Firenze. Per motivi di riservatezza non pubblicheremo l’indirizzo email del soggetto richiedente il parere.

Redazione Nove da Firenze