Calcio, il Pisa al magnate USA Knaster: c'è un progetto stadio

Il sindaco Conti: «Le cose non succedono mai per caso. Mi auguro di incontrare presto il nuovo proprietario»


Pisa, 21 gennaio 2021. Il sindaco Michele Conti è intervenuto ufficialmente, attraverso una nota del Comune, dopo la notizia ufficiale del passaggio di proprietà del Pisa Sporting club al magnate statunitense Knaster.

«Le cose non succedono mai per caso. Come cittadino e tifoso sono assolutamente entusiasta della svolta epocale nella compagine sociale del Pisa Sporting Club. Come Sindaco, invece, metto da parte la passione e analizzo questo risultato come il frutto di una lunga serie di scelte e di un lavoro svolto con metodo e pianificazione. Il progetto stadio, il piano di riqualificazione del quartiere di Porta a Lucca che garantirà opportunità di investimento e il dialogo continuo con la società hanno contribuito a rendere il Pisa appetibile per gli investitori internazionali Questo passo importante per la Pisa Calcistica aprirà opportunità economiche per tutto il tessuto cittadino, supportando il turismo, gli eventi e il commercio. Ancora una volta vince il progetto e la visione di lungo termine, contro una gestione alla giornata che ha soffocato la città per tantissimi anni. Mi auguro di incontrare quanto prima Alexander Knaster per dargli il benvenuto a nome della città e iniziare sin da subito a lavorare a nuovi progetti insieme».

Redazione Nove da Firenze