Busta con proiettile, la Lega fiorentina esprime solidarietà a Salvini

La busta e il proiettile (Foto Agenzia Dire)

E' stata trovata al centro meccanografico di Poste Italiane a Sesto Fiorentino. Il capogruppo in Palazzo Vecchio Bussolin: "Vile minaccia". Il segretario provinciale Scipioni; "Atto incivile". Vicinanza di Draghi (Fdi). Anche il sindaco Nardella condanna l'atto


“Questa vile minaccia rappresenta l’ennesimo atto intimidatorio nei confronti del Ministro dell’Interno. Stupisce che gli stessi amministratori che accusano la Lega di fomentare odio, si rendano complici politicamente a loro volta di un clima rancoroso nei confronti di Matteo Salvini: è ancora fresco il ricordo del Sindaco di Firenze che invitava le persone a manifestare contro il comizio di Salvini a Firenze, in Piazza Strozzi”. Dichiara il Capogruppo Federico Bussolin a nome del Gruppo Lega Salvini Firenze.

Dello stesso avviso il Segretario Provinciale della Lega a Firenze, Alessandro Scipioni: “Un atto incivile che fa venire alla mente i peggiori e più tristi anni della storia di questo Paese. Il fatto che in Italia esistano ancora questi retaggi è raccapricciante e desolante per la cultura Democratica della nostra gente”. Esprime solidarietà anche il Capogruppo FDI in Palazzo Vecchio, Alessandro Draghi.

“Quando si scopre che da un Comune alle porte di Firenze è stato spedito al Ministro dell’Interno un plico contenente un proiettile, nessuno può più tacere. Mi auguro, pertanto – sottolinea il Vice presidente del Consiglio comunale Emanuele Cocollini – che tutte le forze politiche vorranno condannare questo folle gesto, dettato da odio ideologico. Credo però che da Firenze debba partire anche un alto e chiaro messaggio contro la violenza. So che ci sono visioni diverse. Ma, proprio quando le posizioni politiche ci dividono, la difesa delle istituzioni repubblicane – conclude Cocollini – deve unirci”. 

Anche le altre forze politiche esprimono solidarietà, il sindaco Nardella ha condannato fermamente l'atto.

La busta con proiettile è stata intercettata ieri al centro meccanografico di Poste Italiane di Sesto Fiorentino. Era un plico anonimo indirizzato al 'Ministro dell'Interno Matteo SALVINI'. Sul posto è intervenuta una squadra di artificieri dell'Arma dei Carabinieri che ha ispezionato la missiva, al cui interno era presente un proiettile calibro 22 avvolto in carta stagnola. Indagini della Polizia di Stato. Sulla busta si legge: 'Ministro duce, Matteo SALVINI, Camera, Roma'. Ieri al centro meccanografico di Poste Italiane di Sesto Fiorentino è stato intercettato un plico anonimo indirizzato al 'Ministro dell'Interno Matteo SALVINI'.

Redazione Nove da Firenze