Black History Month Florence: On Being Present

La presenza black nell'arte degli Uffizi riaffiora dei capolavori di Mantegna e altri maestri


E' online, a questo link il secondo capitolo di On Being Present, una mostra virtuale a cura di Justin Randolph Thompson, direttore del Black History Month Florence, creata in collaborazione con Le Gallerie degli Uffizi.

Attraverso le opere di Mantegna, Dürer, Gentileschi ed altri grandi maestri della storia dell’arte, nella mostra On Being Present viene messo in luce il recupero della figura africana nelle collezioni delle Gallerie degli Uffizi.

“La seconda edizione della nostra iniziativa vuole essere un invito ad unirsi a questa cerchia di cui tutti dobbiamo sentirci parte, se l’intenzione è quella di parlare con onestà del passato, comprendere ognuno quale sia il proprio ruolo ogni qualvolta si dà voce alle opere d’arte che ci circondano e apprezzare l’assoluta eccezionalità ed unicità con la quale ogni individuo è ed è stato ricordato nell’arte”. Ha affermato Justin Randolph Thompson.

Il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt, afferma: "Continuiamo nel solco del grande successo della prima edizione di ‘On Being Present’ aggiungendo un secondo appuntamento che mostra i nostri dipinti in una luce inedita, diversa da quella tradizionale: una luce storica e allo stesso tempo sociale che ci permette finalmente di restituire voce a chi, per secoli, non è stato ascoltato o non aveva nemmeno la possibilità di esprimersi".

Redazione Nove da Firenze