Maltempo: in azione la Protezione Civile regionale

La situazione nelle province di Lucca, Massa Carrara e Pisa


TOSCANA — FIRENZE - Al momento, sul territorio provinciale, si registrano deboli precipitazioni. Il Centro Funzionale della Regione Toscana prevede per la mattinata l'intensificazione dei fenomeni anche con episodi temporaleschi in particolare nelle aree appenniniche, che proseguiranno anche nelle ore pomeridiane. La Sala operativa unificata della Protezione civile della Regione Toscana ha trasmesso il report aggiornato all'alba degli effetti del maltempo in particolare nelle province di Lucca, Massa Carrara e Pisa.

Provincia di Lucca

- Innalzamento preoccupante del livello del Lago Massaciuccoli che ha raggiunto il livello di 46 cm. In un tratto del lato Massarosa ha manifestato problematiche di cedimento di sponda. In questo momento sta intervenendo il consorzio di bonifica.
- Comune di Fosciandora, loc. Migliano: una frana ostruisce la carreggiata, isolate le frazioni di Riana e Trepignana
- Comune di Lucca, loc. Nozzano: è esondato il Rio Castiglioncello a causa della rottura degli argini con ingente allagamento delle aree vicine
- Comune di Pieve Fosciana: frana sulla strada comunale che ha interrotto la viabilità comunale di Bargecchia, isolando sia l'agglomerato di Bargecchia che di Capanne di Bargecchia. A Capanne di Bargecchia ci sono due famiglie isolate, si sta lavorando all'apertura di un varco pedonale.
- Comune di Bagni di Lucca: frana lungo la strada comunale di collegamento con la loc. Mulino di Burica in frazione di Fabbriche di Casabasciana. Un'abitazione è rimasta isolata.
- Comune di Pescaglia: strada SP60 Pescaglia-Pascoso chiusa per frana, non è possibile raggiungere la frazione di Pascoso. Intervento di pulizia solo in mattinata.
- Comune di Coreglia Antelminelli, Frazione di Tereglio completamente isolata nella notte a causa di frana. 118 informato di viabilità pedonale in caso di emergenza.
- Comune di Pietrasanta: vacuate 10 abitazioni per frana in corso
- Comune di Stazzema: lungo la SP10 di Arni frana in loc. Risvolta con viabilità chiusa. Interrotto il collegamento con la frazione di Arni e il collegamento Versilia-Garfagnana.
- Linea ferroviaria Pisa-Genova: nella notte il fiume Camaiore ha allagato i binari ferroviari sul ponte ferroviario.
- Comune di Molazzana: sulla strada comunale Broglio-Vescherana una famiglia è isolata, dei volontari in nottata hanno portato dei viveri.


Provincia di Massa Carrara
- Comune di Aulla: Aperto un varco pedonale per eliminare l'isolamento della località Barisello; sono in corso interventi per rimuovere completamente la sede stradale e riattivare la circolazione viaria.
- Comune di Tresana, loc Madonna al Canale fraz. Villa: Chiusura strada Comunale con isolamento di due nuclei familiari. L'intervento si è rivelato più complicato del previsto per l'estensione del corpo di frana. I nuclei familiari che risultato ancora isolati per l'interruzione della viabilità, sono comunque serviti dai servizi essenziali e sono in continuo contatto con l'amministrazione comunale che monitora la situazione per eventuali emergenze.


Provincia di Pisa
- Comune di San Giuliano Terme e Comune di Vecchiano: interessati da allagamenti diffusi a causa di intense precipitazioni nelle tarda serata di ieri. E' stato aperto il Centro intercomunale Monte Pisano.


“Ho fatto un sogno: che al centro della verifica di governo ci sia anche la manutenzione del territorio e la qualità e la sicurezza delle nostre case. La Commissione Ambiente della Camera lo scorso ottobre aveva chiesto con una risoluzione approvata all’unanimità di cui sono primo firmatario di stanziare almeno 500 milioni annui per la difesa del suolo e il contrasto del dissesto idrogeologico, nella Legge di Stabilità per il 2014 ce ne sono solo 30”, così Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, commenta l’ondata di maltempo che ha colpito l’Italia del centro-nord e in particolare la Liguria, la Toscana e l’Emilia Romagna.

Redazione Nove da Firenze