Mario Luzi: Regione Toscana interessata ad acquisire archivio e biblioteca

Cristina Scaletti, assessore regionale alla cultura, ha inviato una lettera oggi a Gianni Luzi


FIRENZE —
FIRENZE - "Intendiamo tener fede agli impegni già assunti e confermare il grande interesse per la destinazione della raccolta a un istituto culturale in grado di catalogarla, valorizzarla e renderla fruibile". Così Cristina Scaletti, assessore regionale alla cultura, in una lettera oggi inviata a Gianni Luzi, figlio di Mario, sulla proposta di acquisire biblioteca e archivio del grande poeta e scrittore toscano scomparso nel febbraio 2005.

Ricordato come il fondo librario e documentario, già dichiarato "di interesse culturale", sia oggi depositato presso il Consiglio Regionale della Toscana e che è già stata affidata una perizia sulla biblioteca per definirne il valore, Scaletti sottolinea come siano stati avviati contatti con la direzione del Gabinetto Vieusseux di Firenze e con l'assessorato comunale alla Cultura ("che si sono dichiarati disponibili e interessati ad accogliere il fondo documentario").

Non appena saranno stati acquisite le necessarie perizie ora in fase di elaborazione - conclude Cristina Scaletti - gli uffici competenti invieranno la proposta formale di acquisto.

Redazione Nove da Firenze