Un mese intero dedicato alle donne: ginecologia, alimentazione, letteratura

Cosa vuol dire essere donna nel 2013. Gli appuntamenti del mese di marzo dedicati all'universo femminile nel suo complesso


MARZO — Discutere e confrontarsi su tematiche come il lavoro e il congedo parentale, la violenza, la differenza fra generazioni e il contributo delle donne nella ricostruzione dopo il terremoto del 2012 in Emilia. Questo e tanto altro all’interno delle iniziative promosse dalla consulta comunale pari opportunità in occasione della Giornata Internazionale della donna: “Appuntamenti che – ha sottolineato il vicesindaco e presidente della consulta pari opportunità Ivana Niccoli - non si esauriranno l’8 marzo ma andranno avanti per oltre un mese, grazie anche al coinvolgimento delle tante associazioni che collaborano con noi sul territorio (Arci, Sezione Soci Coop Sesto Fiorentino Calenzano, Spi Cgil, associazione comunale anziani). Il programma di quest’anno-ha proseguito Ivana Niccoli- toccherà diversi argomenti, da come la donna riesce a conciliare la vita familiare con quella lavorativa fino alla violenza che si può riscontrare nelle relazioni interpersonali”. Tra le tante iniziative incluse nel programma segnaliamo il 5 marzo alle 17 presso il punto Bibliocoop (CentroSesto in via Petrosa) le letture al femminile “Pink. Leggere in Rosa!”, venerdì 8 marzo alle 17.30 nella sala Pilade Biondi del palazzo comunale la conferenza “Congedi parentali dal 2000 ad oggi, legislazione e cambiamenti sociali” con gli interventi dell’avvocato Anna Dondi, del direttore dello stabilimento Eli Lilly Italia Olivia Bacco ed Elena Cherubini, responsabile del Coordinamento donne della Cgil. Generazioni di donne a confronto saranno protagoniste nel documentario “Variabili femminili. Di madre in figlia, storie di donne in tre generazioni” di Barbara Enrichi che sarà proiettato il 15 marzo alle 17 alla biblioteca Ragionieri in collaborazione con Arci comitato territoriale di Firenze. Infine altri due appuntamenti nella sala Pilade Biondi del palazzo comunale: la presentazione del libro di Alessandra Pauncz “Trasformare il potere. Come riconoscere e cambiare le relazioni dannose” ( il 19 marzo alle 17.30) e la presentazione del progetto “Lavoro, solidarietà e ricostruzione” insieme alle donne della provincia di Modena, colpita dal terremoto nel 2012 (il 21 marzo alle 17) . Tante le iniziative promosse anche dalla biblioteca Ragionieri, una su tutte l’appuntamento all’interno della rassegna Sguardi con la giornalista Concita De Gregorio, giovedì 7 marzo alle 21.15


LIVORNO, 05 marzo 2013 – Attivazione delle tessere sanitarie, sensibilizzazione sulla vaccinazione contro il papilloma virus, ma anche indicazioni per una corretta informazione sull’alimentazione dei bambini: sono solo alcuni dei momenti organizzati per la giornata di domani, mercoledì 6 marzo, in occasione della terza edizione dell'evento "Donne: Salute e Stili di Vita" dell'Azienda USL 6 di Livorno. La grande novità di quest’anno, è l’estensione delle iniziative a tutte le quattro zone dell’Azienda.
In particolare a Livorno dalle 15 alle 18 la dottoressa Marina Pauletti (Cardiologia) assieme al personale infermieristico saranno a disposizione presso gli ambulatori ex-corat per consulenze gratuite sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari e sull’adozione di uno stile di vita appropriato per la salute del cuore.
Alla parafarmacia dell’Ipercoop (Centro commerciale Fonti del Corallo) dalle 15.30 alle 18 il dottor Mauro Mirabelli (Dipartimento di Prevenzione) sarà a disposizione per dare informazioni sulla vaccinazione Hpv contro il papilloma virus.
A Cecina, invece, nella sala riunioni dell’ospedale a partire dalle 15 alle 16 si svolgerà “Mamma, ho fame!”, un evento durante il quale sarà presentato e proiettato il lavoro svolto dalle ostetriche del consultorio della Bassa Val di Cecina sul percorso e la promozione dell’allattamento al seno. Sarà presente Samuele Gragnani, direttore della UO Pediatria di Cecina, per indicazioni sullo svezzamento e la corretta alimentazione del bambino.
Negli ambulatori del quarto piano dell’ospedale Villamarina di Piombino dalle 15.30 alle 18 i sanitari del reparto di ginecologia saranno disponibili a risponde alle domande sulla prevenzione delle malattie per l’evento “Il ginecologo risponde…”.

Appuntamenti letterari dedicati alle donne
.



Marzo 06 Mercoledì allaFeltrinelli Librerie in Via dei Cerretani 30/32R Firenze, ore 18.00
Per la generazione antifascista di cui cantava Calvino in Oltre il ponte, il lavoro della memoria è stato un impegno incessante. Non è stato così per la generazione degli anni '70, marchiata dall'immagine degli anni di piombo e condannata all’afasia. Chiara Ingrao, ci racconta le grandi conquiste politiche e sociali di quel decennio nel suo libro Oltre il ponte (Ediesse). L'autrice ne discute con Marisa Nicchi, Anna Scattigno e Cinzia Zanfini

Marzo 07 Giovedì allaFeltrinelli Librerie, Via dei Cerretani 30/32R- Firenze, ore 18.00
INCONTRO CON LOREDANA LIPPERINI

Una volta era negata, perché bisognava contrattarla con il datore di lavoro, con il compagno, con se stesse. Oggi la maternità è diventata un destino, un ordine naturale, esclusivo e trionfante. Raccontare l'artificialità del modello materno di ritorno è molto difficile, ed è quasi impossibile indicarlo come pericoloso. Loredana Lipperini, con il suo libro Di mamma ce n'è più d'una (Feltrinelli), completa la sua trilogia sulle donne andando a toccare uno dei nodi cruciali della nostra società: il ruolo della donna in quanto madre. Oggi in libreria. Interviene con l’autrice Enza Panebianco.



Redazione Nove da Firenze