Lucca Comics 2012: il festival del fumetto

Il Dizionario dei Cartoni Animati e un progetto dell’Ambasciata dei Paesi Bassi nel quadro di ‘Olandiamo in Toscana’


TOSCANA — Lucca- La rassegna, la più importante a livello nazionale, attira ogni anno oltre 100.000 visitatori da ogni parte del mondo.

E’ Lucca Comics & Games il luogo della prima tappa del “Red Bull Game Tour” competizione di videogame che utilizza i simulatori di F1 ed il nuovissimo F1 2012, il videogioco ufficiale del campionato del mondo di Formula Uno, grazie alla partnership con Namco Bandai Partners Italia. I giocatori si sfideranno in adrenaliniche gare all’interno degli abitacoli delle monoposto, per conquistare la pole position sulla griglia di partenza e partire al comando del Gran Premio, cercando di passare per primi sotto la bandiera a scacchi. I partecipanti saranno dotati di un badge NFC (Near Field Communication), una tecnologia innovativa che connetterà il giocatore al proprio profilo Facebook come “player” del Game Tour e consentirà di pubblicare foto e risultati del torneo in tempo reale. Partecipare al Red Bull Game Tour è semplicissimo: chiunque sia di passaggio al Lucca Comics & Games può accedere allo stand di Red Bull (B1312) e iscriversi sul posto per giocare e provare a tagliare per primo il traguardo con i simulatori F1. A conclusione delle tre tappe si terrà la finale nazionale dell’evento, in programma il 9 dicembre a Bologna durante il Motorshow, al termine della quale sarà proclamato il 1° campione italiano del Red Bull Game Tour, che avrà il privilegio di partecipare da protagonista ai Red Bull Speed Day, l’8 e il 9 dicembre al Motorshow di Bologna, dove avrà la possibilità di fare un giro da copilota e di vivere il mondo dei motorsport targato Red Bull.

Una intera area a tema Ninja presso il Japan Palace dove divertirsi, vivere emozioni uniche, incontrare VIP, scegliere tra dvd, fumetti, Prop Repliche e artigianato giapponese, oltre a giocare con i Ninja, al Quizionario dei Cartoni Animati e partecipare alla favolosa asta Majokko: da giovedì 1 a domenica 4 novembre il Dizionario dei Cartoni Animati. Nell’atmosfera magica del Japan Palace ci si potrà addestrare per affrontare la “Fine del Mondo” predetta dai Maya, grazie a due NINJA SHOT, durante i quali, si potrà vivere l'emozione e l'esperienza di lanciare Shuriken veri (Stelline Ninja) contro i bersagli preposti oppure comprare le armi segrete dei famigerati guerrieri ombra. Lo stand del Dizionario dei Cartoni Animati, tutto a tema Ninja, riserverà attività uniche e incontri memorabili da non perdere: Douglas Meakin, il cantante delle sigle di Mazinga, Sampei, Candy Candy, Lulù l'angelo dei fiori; Mirko Frabbresci, il cantante dei Raggi Fotonici; Clara Serina, la cantante dei Cavalieri del Re; Fabrizio Mazzotta, il celebre doppiatore di Krusty il Clown dei Simpson; Monica Ward, la famosa doppiatrice di Lisa Simpson; Laura Cosentino, l’autrice di Majokko Creazioni e Daniel Valentin Simion, l’autore del Dizionario dei Cartoni Animati, vi attendono per parlare cartonese, la lingua dei Cartoni Animati, e regalare autografi. Inoltre potrete trovare numerosi
fumetti e dvd a prezzi eccezionali; oltre ad avere l'occasione di acquistare la magnifica opera Il Dizionario dei
Cartoni Animati a un prezzo scontatissimo e scegliere tra numerosi oggetti messi in vendita in edizione straordinaria: dalle armi segrete dei Ninja alle migliori riproduzioni artigianali giapponesi. Allo stand della Anton Edizioni saranno esposte favolose Prop Repliche (artefatti scenografici) delle maghette più famose dei Cartoni Animati giapponesi (Anime) in edizione straordinaria a tiratura limitata, fatti con cura maniacale da Majokko Creazioni; mentre per i ragazzi sarà presente una statua di Goldrake a grandezza umana e gli elmetti dei supereroi: da Iron Man all’Uomo Tigre, passando per Sagittario dei Cavalieri dello Zodiaco a Thor, Magneto, Dottor Doom e tanti altri; tutti pezzi unici.

Peccato!, ovvero i sette peccati capitali secondo l’immaginario di otto celebri fumettisti olandesi. E’ il titolo della spettacolare performance con cui i Paesi Bassi partecipano all’edizione 2012 di Lucca Comics & Games in programma dal 1 al 4 novembre. Il progetto è promosso dall’Ambasciata dei Paesi Bassi in Italia in collaborazione con la manifestazione lucchese ed è sostenuto dal Ministero degli Esteri dell’Aia, dal Fondo per la Letteratura Olandese e dal Fondo per l’Architettura Olandese. L’iniziativa fa parte della campagna promozionale Olandiamo in Toscana ideata dall’Ambasciata per rafforzare il dialogo tra i due paesi in ambito culturale, commerciale e sociale. Curata da Gert Jan Pos e Giovanni Russo, la performance prevede gli interventi di alcuni tra i più noti creativi: Barbara Stok, Sam Peeters, Bart Nijstad, Jeroen Funke, Tim Enthoven, Milan Hulsing, Marcel Ruijters e Dace Sietina. In una delle grandi sale di Palazzo Ducale realizzeranno le loro opere davanti al pubblico. Elemento unificante è appunto il peccato inteso nel suo duplice significato: senso biblico ed esclamazione di rammarico. “Partecipiamo a questo prestigioso festival con grande convinzione”, spiega il Vice Ambasciatore Desirée Kopmels, “Il motivo è che crediamo molto nell'importanza della mobilità dei nostri artisti e nelle potenzialità del dialogo tra creativi. Siamo inoltre convinti delle possibilità che la cultura offre allo sviluppo e alla coesione sociale. Non a caso il governo olandese considera il settore creativo uno dei dieci settori chiave per lo sviluppo dell'economia”. Peccato sì, ma senza eccessi di moralismo, ricorda il curatore Gert Jan Pos: “Alcuni degli artisti che abbiamo scelto hanno un debole per l’assurdo. Un aspetto che risulterà evidente nelle opere realizzate durante il festival. Altri autori sono invece più legati a temi classici, mentre i talenti più innovativi esploreranno i limiti del fumetto. Il tutto in un grande work in progress che al pubblico piacerà moltissimo!”. Il logo della performance con due divertenti tubetti di dentifricio è opera di Jeroen Funke, l’artista olandese che nella scorsa edizione di Lucca Comics & Games fu protagonista della maratona del disegno in occasione del 24 hour Comics Day.

Redazione Nove da Firenze