Minacciato dalle fiamme il borgo di Luscignano in Lunigiana

Sono al lavoro nell’opera di spegnimento tre elicotteri della Regione e due Canadair della Protezione civile


INCENDI — Un incendio sviluppatosi oggi pomeriggio intorno alle ore 14 sta interessando parte del bosco che circonda la frazione di Luscignano, nel Comune di Casola in Lunigiana (MS). Sono al lavoro nell’opera di spegnimento tre elicotteri della Regione e due Canadair della Protezione civile nazionale insieme alle squadre di terra, composte da personale di associazioni del volontariato e dell’Unione dei Comuni (ex Comunità Montana), mentre squadre dei Vigili del Fuoco sono schierate a tutela dell’abitato.

La vicinanza dell’incendio, messo al momento in sicurezza, alle case di Luscignano spiega la presenza di un apparato di intervento dall’aria così imponente. “Non si poteva correre alcun rischio che le fiamme si avvicinassero alle case – spiegano dalla Soup, la sala operativa unificata della Protezione civile regionale – e per questo motivo abbiamo messo in opera tutte le misure opportune, anche se l’estensione delle fiamme è rimasta circoscritta ad un’area di medie dimensioni”.

Posto di fronte a Casciana sulla collina e Codiponte nella valle dell’Aulella, il borgo storico di Luscignano si sviluppa lungo il crinale della collina verso Terenzano. All’entrata del borgo si sviluppano le due vie principali del paese, che si congiungono nei pressi della chiesa di San Martino, dopo essere passati davanti a pregevoli portali e quella che sembra un’antica porta d’entrata.

Redazione Nove da Firenze