Al Campo di Marte un’isola del benessere donata da Toyota

Un'area fitness con attrezzature all'avanguardia per l'allenamento all'aperto, che tutti gli sportivi potranno utilizzare per migliorare costantemente le proprie prestazioni. E’ “l’isola del Benessere”, che Toyota Motor Italia.


FITNESS — Un'area fitness con attrezzature all'avanguardia per l'allenamento all'aperto, che tutti gli sportivi potranno utilizzare per migliorare costantemente le proprie prestazioni. E’ “l’isola del Benessere”, che Toyota Motor Italia ha messo a disposizione, in modo permanente e a titolo gratuito, per gli atleti fiorentini all’interno del giardino di Campo di Marte.

“Siamo grati a Toyota – ha sottolineato il sindaco Matteo Renzi – per questa donazione che consentirà agli atleti di allenarsi in modo ancor più completo. Uno spazio con cui misurasi e migliorarsi per accrescere il benessere psicofisico e quindi la qualità della vita. Se è vero che il benessere è la chiave di lettura della città del futuro, è un dovere di una città creare spazi che siano fruibili a tutti e in modo gratuito”.
L’iniziativa nasce con l’obiettivo di diffondere uno dei punti fondamentali alla base della mission Toyota: essere un buon cittadino in tutte le realtà dove l’azienda opera. Alla base di questa filosofia c’è la volontà di perseguire un obiettivo importante, quello di far convivere in armonia l’uomo, l’automobile e l’ambiente. Questo implica un’attenzione all’ambiente a 360° che da tempo si concretizza anche attraverso iniziative diverse che Toyota ha realizzato, come piantumazione di aree verdi, formazione ambientale dei giovani e progetti con istituzioni.

“Questo spazio – ha concluso il vicesindaco e assessore allo sport Dario Nardella – arricchisce ulteriormente un’area di grande densità di impianti sportivi come il Campo di Marte. E questa donazione, che cade a un anno esatto dal tragico terremoto che lo scorso anno ha colpito il Giappone, contribuisce a rinsaldare i rapporti di amicizia fra Firenze e il popolo del Sol Levante. E a tal proposito voglio ricordare la partita di rugby fra le nazionali Under 18 italiana e giapponese che il 14 marzo inaugurerà il nuovo stadio a San Bartolo a Cintoia”. Le 5 postazioni installate sono: "Chest" per lo sviluppo della forza dei muscoli del petto, "Back" per la muscolatura della schiena, "Sit up" per i distretti muscolari di addominali, cosce e fianchi, "Pull up" per spalle e braccia e per lo stretching alla schiena, "Bar" per lo sviluppo dei muscoli di petto, spalle e braccia.(fd)

Redazione Nove da Firenze