Ginecomastia maschile: un disagio che può essere superato definitivamente

La ginecomastia maschile è un fenomeno che può creare anche seri problemi relazionali all'uomoche ne è colpito: è una condizione clinica che consiste nel pronunciamento della zona mammaria dell'uomo, gonfiore che può essere tale da ass...


La ginecomastia maschile è un fenomeno che può creare anche seri problemi relazionali all'uomoche ne è colpito: è una condizione clinica che consiste nel pronunciamento della zona mammaria dell'uomo, gonfiore che può essere tale da assomigliare al seno femminile. Sono comprensibili, quindi, i disagi provocati che, purtroppo, non solo solo di natura estetica ma anche patologica, perché aumentano il rischio che la ghiandola mammaria possa ammalarsi.

Questa alterazione può essere determinata da un accumulo di grasso localizzato, da un ingrossamento anomalo della ghiandola mammaria, o anche da squilibri ormonali; dannose risultano anche le assunzioni di anabolizzanti, di cure a base di estrogeni o progestinici.
Nella ginecomastia maschile la mammella può essere composta da solo tessuto ghiandolare (ginecomastia vera), o da semplice adipe (ginecomastia falsa) o, come accade frequentemente, essere costituita sia da tessuto ghiandolare, sia da tessuto adiposo (ginecomastia mista).

Per intervenire in caso di ginecomastia maschile, a seconda dei casi, si potrà agire in diversi modi: si procederà all'esportazione chirurgica nel caso sia prevalente la componente ghiandolare, oppure si effettuerà una liposuzione nel caso in cui sia prevalente il tessuto adiposo.

Il Matteotti Medical Group di Firenze si avvale di medici chirurgici professionisti, specialisti nella chirurgia estetica del corpo e anche della ginecomastia maschile; il chirurgo e l'intero staff vi seguirà durante tutti i momenti dell'intervento: in fase preoperatoria il chirurgo e il paziente pianificherà l'intervento e le zone da trattare. Dopo questo passaggio avverrà l'intervento chirurgico vero e proprio con l'asportazione del tessuto o la liposuzione, a seconda dei casi.

In fase post operatoria, il decorso verrà facilitato grazie ad una cura farmacologica antidolorifica, seguendo anche alcuni piccoli accorgimenti, come quello di evitare movimenti energici con le braccia; i punti di sutura si rimarginano solitamente in una decina di giorni. Lo staff di Matteotti Medical Group garantisce controlli, completamente gratuiti, a cadenza mensile e poi trimestrale dopo aver effettuato l'intervento.

Redazione Nove da Firenze