Montolivo: il giocatore minacciato di morte su Facebook

Questa mattina è finito nei guai un ultrà viola a causa di una serie di minacce e offese on line. Si tratta di un fiorentino di 21 anni che mercoledì scorso aveva inserito in rete un commento minaccioso ai danni di Riccardo Montolivo


CALCIO — Questa mattina è finito nei guai un ultrà viola a causa di una serie di minacce e offese su Facebook. Si tratta di un fiorentino di 21 anni che mercoledì scorso aveva inserito in rete un commento minaccioso sul profilo di un famoso giocatore della Fiorentina. I suoi toni aggressivi (“devi morire… solo morte traditore… bisognerebbe fare come… aspettarti sotto casa…”) accompagnati anche da ingiurie, avevano attirato l’attenzione della DIGOS che attraverso il profilo virtuale del giovane, è subito riuscita ad identificarlo. Oltre alla denuncia per minacce aggravate, per il 21enne è scattato anche un anno di DASPO senza prescrizioni. La tipologia del reato ha automaticamente attivato le indagini senza alcuna richiesta della parte lesa che tuttavia, in merito alla vicenda, ha disconosciuto ogni sua forma di registrazione al social network ed eventuali dichiarazioni, facendo così ritenere il profilo a lui abbinato, un falso.

Al momento sono in corso ulteriori indagini per risalire alla persona che sotto mentite spoglie ha utilizzato on-line l’identità del calciatore. Come le minacce aggravate anche la sostituzione di persona è un reato procedibile d’ufficio.

Redazione Nove da Firenze