Tour.it parte forte. Le foto di Nove

Tanti visitatori da tutta Italia, raduni affollati, escursioni in Lunigiana mentre le associazioni studiano iniziative per assistere i camperisti.


CARRARA FIERE — “Siamo soddisfatti, è un’edizione che sta confermando le attese dimostrando quanto sia forte il rapporto che Tour.it ha creato con il mondo del turismo itinerante che si ritrova per valutare i modelli che debuttano proprio a Carrara – dice il direttore di CarraraFiere, Paris Mazzanti, a conclusione del primo weekend di Tour.it – ma anche per vedere accessori, roulotte, tende, case mobili e nautica da diporto. Una fiera completa che non delude le aspettative. Nelle prossime ore avremo le statistiche, ma i riscontri che vengono dagli espositori sono tutti positivi”.

È partita bene la nona edizione del salone del turismo itinerante riproponendo, grazie alla collaborazione consolidata con il Toscana Camper Club, il primo dei due raduni di Camper in programma richiamando centinaia di mezzi, con equipaggi provenienti da tutta Italia, nei grandi piazzali della fiera.

“Un’occasione per ritrovarci, per vedere la fiera ma anche per fare escursioni interessanti. Grazie allo staff espertissimo del Toscana Camper Club – dice il presidente Franco Bartolozzi – tutto è andato benissimo. Abbiamo organizzato nove pullman per portare i partecipanti a visitare l’abbazia di San Genesio ad Aulla, una fermata al castello di Terrarossa per una degustazione di prodotti tipici. È stata una prova generale per il prossimo week end per il quale abbiamo già tante prenotazioni perché queste iniziative favoriscono la socializzazione e rispondono ad un’esigenza di fare esperienze legate ai territori”.

Mentre in fiera i visitatori si affollano negli stand, le associazioni sfruttano l’occasione per riunire i dirigenti ed i rappresentanti dei club sparsi in tutta Italia per individuare attività e progetti che favoriscano la fruizione dei luoghi più belli ed un rapporto ottimale con le città e i loro abitanti.

Nel corso del 23esimo incontro nazionale dell’Unione Club Amici ( la rete di reciproca collaborazione per favorire il turismo itinerante, che conta 113 associazioni locali) è stato deciso, visto il successo che sta riscuotendo, di consolidare il progetto “Comune Amico del Turismo itinerante” al quale possono partecipare tutti i comuni che adottino un’apposita delibera: accettando di ospitare il turismo itinerante si impegnano ad offrire infrastrutture adatte alla sosta di camper e roulotte.

I vertici dell’Unione Club Amici, i cui progetti sono aperti a tutti i praticanti, hanno deciso anche di sostenere la formula Camper Stop alla quale potranno aderire le strutture che accettino di ospitare i camper dietro pagamento di una cifra forfettaria. Soddisfazione dell’associazione anche per l’ottimo riscontro che sta avendo il nuovissimo progetto UCA Tour, attraverso il quale è stato redatto, e costantemente implementato, un elenco di guide turistiche “raccomandate” per le loro caratteristiche, in quanto professionisti in grado di assistere ed accompagnare i camperisti nelle visite di musei, luoghi storici e paesaggi di particolare pregio.

Molto attivo anche il CAI di Carrara presente con uno spazio dedicato per far conoscere ai visitatori il fascino della montagna e delle Apuane in particolare. I rappresentanti dello storico sodalizio hanno avuto moltissime richieste per illustrare il programma di escursioni organizzate nei prossimi mesi e aperte anche alla partecipazione di quanti desiderano arrivare in camper o roulotte.

Numerose anche le attività mirate alla promozione del rapporto con la montagna in programma nello spazio CAI con un calendario che prevede: giovedì 20 Gennaio la presenza del Gruppo alpinisti universitari con proiezioni di video sulle attività svolte; venerdì 21 Gennaio (dalle 15 alle 19) la “Giornata del rifugio” con degustazione di piatti tipici;sempre venerdì 21, nella saletta del Centro Servizi, una conferenza sulla montagna terapia rivolta ad anziani e diversamente abili;sabato 22, infine, (sempre nella saletta del centro servizi, dalle 15 alle 17,30) il Gruppo Terre Alte terrà una relazione sui Paesi a monte, la Marmifera e l’impianto del Balzone iniziativa dove è previsto l'intervento del Coordinatore Regionale Giancarlo Sani. Elemento caratterizzante dello spazio CAI è la presenza di una parete attrezzata per esercitazioni di arrampicata aperte a tutti, in assoluta sicurezza, sotto la guida di esperti alpinisti.

Grandissime novità non si sono viste, anche perché il comparto camper viene da anni non facili. Si spera infatti in questo 2011 come un anno di ripresa nelle vendite. Forse il mercato italiano è ancora troppo legato ai mezzi dai grandi volumi, grandi lunghezze e forse anche da un costo non propriamente medio basso. Sarebbe bello invece vedere realizzazioni entro i 6 metri, senza frigoriferi da 140 lt, forno e quant’altro, che possiamo trovare solo sui camper puri, che per fortuna sono tornati ad essere prodotti anche dalle grandi case, con relativo abbassamento del prezzo.

Info www.tourit.it ; Ingressi numero 3 (Viale C. Colombo) e 5 (Via Maestri del Marmo) Orari: sabato e domenica dalle 10 alle 19; da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19;

Ticket: Ingresso libero dal lunedì al venerdì; Sabato e domenica intero € 9,00; ridotto € 4,50 ; Ingresso gratuito per ragazzi fino a 12 anni e disabili.

Filippo Tomasi

Redazione Nove da Firenze