Comincia col piede giusto il girone di ritorno per il Giunti Firenze Rugby

Vittoria anche nel 2010 nel campionato di A1. Quattro mete nel solo primo tempo: due di un entusiasmante Fanelli. 25 a 16 il risultato finale.


RUGBY - A1 — Comincia bene il nuovo anno del campionato di A1 per il Giunti Firenze 1931. Ospite al Padovani in un pomeriggio di freddo pungente lo Zhermack Badia, già battuto all'andata.

Il Giunti si presenta con Tom Jarvis estremo, Bastiani e Beretta alle ali, Rios e Sordinil centri, Falleri mediano di apertura e Morace mediano di mischia. Santi, Segundo e Moss sono le terze linee, Nuti e Ippolito le seconde, piloni Chiostrini e Lunardi, tallonatore Fanelli.

I fiorentini, complice la neve che ha fatto saltare un paio di partite, rientrano in campo dopo un bel po' di tempo, mentre il Badia è reduce da una vittoria di misura contro l'Amatori Milano. Il tallonatore Fanelli apre le marcature dopo dieci minuti con una meta sulla sinistra, dopo una bella azione del pacchetto: 5 a 0. Passano tre minuti e Fanelli si ripete dalla parte opposta dopo una giocata sul lato chiuso da applausi: 10 a 0. Dopo un primo quarto d'ora con in mano saldamente il pallino del gioco, il Giunti chiude male su un'azione centrale che porta poi in meta il centro Tinazzo. Il mediano d'apertura polesano Brussolo, meno preciso di domenica scorsa dove si era dimostrato pressoché infallibile, trasforma per il 10 a 7.

Al 22' la più bella azione della partita lancia in meta il numero otto fiorentino Seb Moss, dopo una ripartenza delle tre terze linee biancorosse e una travolgente apertura al largo: 15 a 7. La quarta meta e il bonus arrivano al 36' su meta di Marcelo Segundo per il 20 a 7. Brussolo in chiusura con un calcio piazzato porta il punteggio sul 20 a 10.

Soddisfatto della prima metà gara l'allenatore Ghelardi:
“Abbiamo fatto delle belle azioni anche se ci siamo rivelati un po' arrugginiti e non tanto brillanti come prima della sosta”.

Nel secondo tempo Colombo rileva Tellarini e Nava un Jarvis che non si riprende bene da una botta rimediata su un placcaggio. Al 9' un calcio piazzato di Brussolo avvicina il Badia: 20 a 13 e i padroni di casa sono a distanza di break. Al 13' due variazioni nel pack fiorentino Parri per Nuti e Gambineri per Lunardi. Il Giunti gioca meno bene in questa seconda parte del match e Ghelardi cambia anche il mediano di mischia al 20' facendo entrare Rosignoli per Morace. Un mal consigliato fallo a terra di Sordini porta a un cartellino giallo e a un altro calcio piazzato di Brussolo che fa avvicinare davvero tanto il Badia: 20 a 16. Al 35' entra Paggiarini per Venturi. Al 38' Matteo Nava, al rientro dopo diverso tempo, segna una gran bella meta in tuffo in bandiera: è il 25 a 16 che sarà anche il risultato finale. Ultime sostituzioni: Leoni per Fanelli e Pultrone per Zanirato.

Ghelardi è contento per la partita “Anche se siamo stai un po' macchinosi nel gioco e non sempre rapidi nei punti di incontro. Cinque mete e cinque punti sono comunque un ottimo modo di cominciare l'anno e il girone di ritorno. Unica nota non felice i troppi calci contro, mentre sembrava chiaro dover fare molta attenzione contro un calciatore di livello come Brussolo”.

Domenica intanto trasferta a Brescia per continuare un ottimo campionato.

GIUNTI FIRENZE RUGBY 1931 – ZHERMACK RUGBY BADIA 25-16 (20-10) (5-0)

GIUNTI FIRENZE RUGBY 1931: Jarvis (4' s.t Nava), Beretta, Sordini, Rios, Bastiani, Falleri, Morace (cap) (20' st Rosignoli), Segundo (cap), Moss, Santi, Ippolito, Nuti (13' st Parri), Lunardi (13' st Gambineri), Fanelli (39' st Leoni), Chiostrini.
A disposizione: Cintelli, Ben Taleb; Fantoni.
All.: Ghelardi

ZHERMACK RUGBY BADIA: Melotto, Venturi (35' st Pagliarini), Zarattini, Tinazzo, Flagiello, Brussolo, Zanirato (39' st Pultrone), White, Oliviero, Candian, Avanzi, Michelotto, Fanchin, Guglielmo, Tellarini (1' st Colombo).
A disposizione: Bonini, Greggio, Masiero.
All.: Pierpaolo Tellarini

Arbtiro: Passacantando (L'Aquila)

Marcatori: p.t. 11' mt Fanelli (5-0); 14' mt Fanelli (10-0); 16' mt Tonazzo, tr Brussolo (10-7); 22' mt Moss (15-7); 36' mt Segundo (20-7); 40' cp Brussolo (20-10); s.t 9' cp Brussolo (20-13); 26' cp Brussolo (20-16); 39' mt Nava (25-16)

Note: 26' s.t. c. giallo Sordini
Spettatori 500

Redazione Nove da Firenze