Trasporto pubblico, l'Ataf cambia i percorsi di tre linee

Da sabato, la 5 servirà via Carlo del Prete evitando viale Guidoni. La 2 dall'11 giugno sposterà il capolinea da piazza Dalmazia a largo Brambilla. Novità in vista anche per la 33


Novità in vista per il trasporto pubblico locale su gomma. Si tratta di alcune modifiche studiate per rendere più funzionali alcune linee Ataf anche a seguito dell’entrata in funzione della tramvia e favorire l’intermodalità e rispondere ad alcune esigenze evidenziate dai cittadini.

La prima linea interessata dalle modifiche è la linea 5 che collega Soffiano-via del Filarete con via Fanfani-Il Lippi che da sabato andrà a servire via Carlo del Prete invece di passare su viale Guidoni.

A seguire, dall’11 giugno, sarà la volta della linea 2 che collega Calenzano e Sesto a largo Brambilla: il capolinea attuale in piazza Dalmazia verrà spostato in largo Brambilla e il percorso nuovo sarà via Reginaldo Giuliani-via Locchi-via Caccini e quindi largo Brambilla. Modifiche anche per il tragitto inverso verso Sesto e Calenzano: il bus percorrerà viale Morgagni, via Santo Stefano in Pane per poi tornare su via Reginaldo Giuliano fino a via Sestese. In questo modo la linea non graverà sull’area di piazza Dalmazia e via Vittorio Emanuele II.

È in fase di verifica infine la modifica della linea 33 per attivare un collegamento diretto tra Novoli, per l’esattezza la zona di via Allori-via Lippi e Macia con viale Guidoni e la stazione ferroviaria di Rifredi, la tramvia T1, Careggi e il Mayer.

Redazione Nove da Firenze