Assembramenti e feste libere a Firenze, Nardella si arrabbia

Week end difficile per la prevenzione anti Covid: raffica di multe. Il sindaco: "​I raggruppamenti festaioli di questi fine settimana rischiano davvero di vanificare tutti gli sforzi fatti da cittadini e imprese per rimanere gialli". Sant'Ambrogio, Borgo la Croce e Le Cure tra i punti più caldi


 Assembramenti, persone senza la protezione della mascherina, menefreghismo diffuso...Quello che si sta concludendo è stato un week end difficile dal punto di vista della prevenzione anti Covid. In particolare, specialmente sui social stanno girando video su un grande raggruppamento di ieri sera sabato 30 gennaio in zona Sant'Ambrogio, dove sono intervenute le forze dell'ordine. Sono state sanzionate decine di persone, una vera e propria raffica di multe.

Oggi pomeriggio 31 gennaio il sindaco di Firenze Dario Nardella rimarca con amarezza quanto avvenuto: 

"I raggruppamenti festaioli di questi fine settimana rischiano davvero di vanificare tutti gli sforzi fatti da cittadini e imprese per rimanere gialli a Firenze e in Toscana. Ieri i nostri agenti, polizia municipale e polizia di Stato, hanno lavorato tutta la sera e sanzionato decine di persone nella zona di Sant’Ambrogio, Borgo La Croce e Cure. Mi vedrò presto con la Prefetta per intensificare nuovamente controlli e sanzioni. Capisco la voglia di divertirsi e di uscire, dopo mesi di restrizioni, ma in questo modo rischiamo di avere l’effetto contrario. Serve la collaborazione di tutti: il contagio è ancora elevato, non possiamo permettere che la maggioranza paghi per il comportamento irresponsabile di pochi".

Redazione Nove da Firenze