Rubrica — Fiorentina

Ancora un pareggio per i Viola

La gara contro il Torino regala il quattordicesimo pareggio. In goal Simeone e Baselli. Una partita in linea con la mediocrità del campionato della Fiorentina. Applausi per i giovani Montiel e Vlahovic. Contestazione per i Della Valle.


Nel giorno della festa per i cinquanta anni di Batistuta la Fiorentina non riesce a regalarsi una vittoria e continua il mediocre andamento di un campionato che non sembra più avere molte prospettive. Eppure la partita era cominciata nel modo migliore per i viola che hanno subito impegnato Sirigu con Benassi e Simeone. Una decisa aggressività che ha sorpreso i granata e ha dato al settimo il vantaggio viola. Colpo di testa di Victor Hugo per Simeone che solo davanti a Sirigu, supera il portiere granata e sigla la rete del vantaggio. Il Torino protesta per una presunta posizione di fuorigioco del “Cholito” che è tenuto in gioco da Ansaldi. Il Torino gioca meglio ma la Fiorentina con il tridente Mirallas-Simeone-Muriel tiene in apprensione la squadra di Mazzarri.

Al 24’ su un cross di Rincon, Vitor Hugo trattiene Belotti in area di rigore. Per l'arbitro Pasqua non è rigore e il Var conferma la sua decisione. Dopo la mezzora c'è anche un rigore negato ai viola: Djidji colpisce con un braccio il pallone in area e l'arbitro Pasqua giudica il tocco involontario, anche se il braccio del difensore granata non è attaccato al corpo. Sul capovolgimento di fronte arriva il pareggio granata: Iago Falque difende una palla al limite dell'area e serve un assist a Baselli che con un perfetto tiro a giro sotto l'incrocio dei pali batte Lafont. Al 40' gran palla di Muriel per Simeone che in area si fa parare il tiro da Sirigu. Al 46' altro assist di Muriel per Benassi e Sirigu, il migliore in campo tra i granata, compie un grande intervento. Dopo un primo tempo non straordinario ma accettabile sul piano dell'impegno, nella ripresa la gara perde ritmo. Al 56’ ci prova Muriel, da posizione defilata, e la palla finisce fuori. Al 60’ Ansaldi decide di battere velocemente un calcio di punizione a centrocampo, provando a sorprendere Lafont, fuori dai pali. La palla è alta, ma nel recupero precipitoso Lafont si aggrappa alla rete e la strappa L'arbitro Pasqua ne ordina la riparazione e la partita s'interrompe per consentire a due addetti di ricucire la rete. Dopo questo inconsueto e divertente” siparietto”, la gara naufraga nella noia. La Fiorentina preme ma crea poco. Al 79' Vlahovic fa una rovesciata in area granata, ma la palla è a lato. Pioli cerca di dare un po' di brio all'attacco viola inserendo il giovane Montiel al posto di Mirallas. Lo spagnolo si mette subito in luce con un tiro a lato e poi con un assist che Vlahovic di testa non riesce a finalizzare. La partita dopo un lungo recupero si conclude con un pari che non serve a nessuno e che vede i viola sempre più lontani dalla zona Europa League.

Nel dopo gara Stefano Pioli ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport:

“Alla fine i grandi numeri non mentono mai. Troppi pareggi nel nostro campionato per sperare in una classifica migliore. Oggi la squadra ha fatto bene, ha lottato contro una squadra difficile. Abbiamo creato più occasioni del Torino. Purtroppo ci manca concretezza. Abbiamo preso goal perché ci siamo fermati a protestare per un fallo di mano dubbio. Quest’anno ci sta mancando la maturità di reagire. Ho avuto risposte dopo la prestazione di Cagliari. Oggi meritavamo di vincere per quello messo in campo”.

E a proposito della semifinale di Coppa Italia ha dichiarato:

“Non capita sempre a una squadra come la Fiorentina di giocare una semifinale di Coppa Italia. Abbiamo delle possibilità e sono convinto che ci presenteremo bene. Una squadra giovane come la mia non può fermarsi. Già dalla prossima contro una squadra ferita abbiamo la possibilità di fare bene. Il decimo posto in classifica lo sapevamo dall’inizio che ci giocavamo queste posizioni con Samp, Torino e Atalanta. Nove partite sono tante ma dobbiamo ritrovare entusiasmo”.

Fiorentina-Torino 1-1

FIORENTINA (4-3-2-1): Lafont, Laurini, Milenkovic, Hugo, Biraghi; Gerson (34' st Dabo), Benassi, Veretout; Mirallas (40' st , Montiel) Muriel (21' st Vlahovic); Simeone. Allenatore: Pioli

TORINO (3-5-2): Sirigu, Izzo, Djidji, Moretti, De Silvestri (26' st Berenguer), Baselli (34' st Meitè), Rincon, Lukic, Ansaldi, Iago Falque (6' st Zaza), Belotti. Allenatore: Mazzarri

Arbitro: Pasqua di Tivoli

Reti: 7' pt Simeone; 34' pt Baselli

Fiorentina — rubrica a cura di Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri — Giornalista e scrittore, laureato in Lettere, ha pubblicato su testate giornalistiche nazionali e locali (Paese Sera, Avanti, Teleregione, Industria Toscana, Michelangelo, Ricerche Storiche)

E-mail: arte@nove.firenze.it