Rubrica — Spettacolo

"Amici Miei": serata in ricordo di Moschin (Rambaldo Melandri) alla Rondinella

Mercoledì 4 settembre, a due anni dalla morte dell'attore, proiezione dell'Atto I (1975) nell'ambito dell'Estate fiorentina


Il 4 settembre 2017 se ne andava l’ultimo degli zingari di Amici Miei: Gastone Moschin. Indimenticabile interprete dell’architetto inguaribilmente romantico Rambaldo Melandri (letteralmente il ruolo della sua vita) è senz’altro il personaggio a cui deve la massima popolarità, in mezzo a tanti generi e tante interpretazioni sublimi anche se non dobbiamo dimenticarci dell’interpretazione del bieco Don Fanucci nel “Padrino II” del 1974 o quella nel 1972 dell’ambiguo Ugo Piazza nel celebre noir “Milano calibro 9”, uno dei film capostipiti del genere poliziesco di Fernando Di Leo.

Da due anni i cinque amici sono di nuovo tutti insieme, in viaggio, così senza una meta, perché, come diceva lui: “Ehh so’ una sega… ad uno zingaro quando gli gira, gira..” e così tra supercazzole prematurate e zingarate la Pagina Facebook Conte Raffaello “Lello” Mascetti, con la collaborazione dell’Associazione Rondinella del Torrino hanno pensato di ricordarlo nell’Estate Fiorentina 2019 con una proiezione per mercoledì 4 settembre del film che lo ha reso celebre proprio in quell’Oltrarno Fiorentino dove nel 2010 è stato esaudito il suo desiderio del "funeralone da fargli pigliare un colpo” per ricordare l’amico Perozzi con il film documentario "L’Ultima Zingarata".

Ore 20.00 Cena a Tema

Ore 21.00 Proiezione di Amici Miei Atto I del 1975, pellicola di culto, manifesto della fiorentinità più autentica.

Per prenotazioni >> https://www.eventbrite.it/e/biglietti-in-ricordo-di-gastone-moschin-proiezione-amici-miei-atto-i-69409446523

Per informazioni >> contemascetti1975@gmail.com

Circolo Rondinella del Torrino – Lungarno Soderini 2 - Firenze

Redazione Nove da Firenze