Ambulatorio per disturbi uro-ginecologici, come prenotarsi

Il nuovo servizio è dedicato a quelle problematiche spesso taciute dalle donne persino al proprio medico curante


Il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Livorno si arricchisce di un nuovo servizio dedicato alla lotta ai disturbi ginecologici più frequenti. “Molte donne – spiega Angela Citernesi, direttore dell’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia livornese – sono affette da problemi urinari associati al prolasso dei genitali o associati a instabilità neurologica e distrofica degli organi della pelvi femminile. Con l’arrivo di nuovi medici è stato possibile aprire un ambulatorio dedicato a queste problematiche, spesso taciute dalle donne persino al proprio medico curante. Il nuovo servizio è rivolto proprio a tutte coloro che, fino ad oggi, hanno sopportato in silenzio fastidi che tanto negativamente condizionano la qualità della loro vita”.

COME FUNZIONA. Il servizio, oltre ad offrire ascolto alle donne e ai loro problemi, è in grado di fare il corretto inquadramento diagnostico del disturbo e di associare alla diagnosi la proposta terapeutica più appropriata. La correzione della sintomatologia genitale e urinaria può essere di tipo chirurgico, ma anche di tipo meccanico e riabilitativo.

L’ambulatorio di Uroginecologia si tiene una volta alla settimana, il giovedì pomeriggio, negli Ambulatori del padiglione 8. Il personale medico e infermieristico del Servizio, nell’affrontare queste problematiche, la loro diagnosi e terapia, provvederà a curare la comunicazione con la donna e con i suoi familiari, nonché con il medico di famiglia o lo specialista di fiducia, rimanendo a disposizione per ogni informazione e controllo della donna nel tempo.

COME PRENOTARE. La “Visita Uroginecologica” si prenota al front office del padiglione 8 con richiesta su ricettario regionale rosa. Per ulteriori informazioni è possibile contattare i numeri 0586-223194 o 223226, il giovedì dalle 15 alle 17.

Redazione Nove da Firenze