''Goal! Storie di calcio, storie di vita''
Dal 4 al 7 giugno la prima edizione della rassegna cinematografica a Coverciano


Storie di calcio, storie di cinema. Calci d’angolo e traverse. Il cinema nel calcio ha una sua storia, tutta particolare. E grazie all’aiuto della lente d’ingrandimento del cinema parte la prima edizione di “Goal – Storie di calcio, storie di vita”, la rassegna cinematografica organizzata e ideata dal giornalista e critico cinematografico Giovanni Bogani con la collaborazione del Museo del Calcio di Coverciano e della Fondazione “Niccolò Galli”, dell’assessorato allo sport del Comune di Firenze, della rivista Firenze Magazine, Panini, Limina edizioni, Medusa video e grazie al sostegno della Mediateca Regionale Toscana Film Commission.
Si partirà mercoledì 4 giugno (ore 17) presso il Museo del Calcio di Coverciano con l’inaugurazione della mostra “Fogli d’album: storie di vita nelle figurine Panini”. Attraverso due totem multimediali si potrà percorrere la storia dei giocatori di ieri e di oggi. Nell’occasione saranno distribuiti gratuitamente album e figurine ai presenti. Quindi, alle 18, il via al ciclo di incontri “Storie di Carta” con la presentazione del libro “Il calcio sopra le barricate. 1968 e dintorni” di Francesco Caremani. Il 1968 è infatti l’anno in cui la Nazionale vince gli Europei, con Giacinto Facchetti capitano. Ma è anche l’anno in cui tutta l'Europa, dalla Francia alla Germania, dall'Italia al blocco orientale, è attraversata da una contestazione che lascerà una traccia indelebile nelle generazioni future. Alla presenza dell’autore aretino e del calciatore 'contro', laureato, rivoluzionario, Paolo Sollier si parlerà di quegli indimenticabili anni. Infine, alle 20, serata in onore di Giacinto Facchetti. Tra gli ospiti previsti i compagni di squadra e di Nazionale di Facchetti: Giuliano Sarti, Tarcisio Burgnich, Giancarlo De Sisti. Ma anche il campione del mondo e capocannoniere a Spagna 1982 Paolo 'Pablito' Rossi. Ospite anche il campione del mondo di pugilato Sandro Mazzinghi. Interverrà Carlotta Moratti, figlia del presidente dell’Inter, Massimo Moratti, che presenterà in anteprima alcuni minuti del video sul progetto “Inter Campus”. Presentano il giornalista Xavier Jacobelli e l’attore Andrea Bruno Savelli. Ad introdurre la serata i saluti del presidente della Fondazione Museo del calcio, Fino Fini, dell’assessore allo sport del Comune di Firenze, Eugenio Giani, e del presidente della Mediateca Regionale Toscana Film Commission, Ugo Di Tullio. A seguire, la proiezione del docu-film “Il capitano” di Alberto D’Onofrio.
La manifestazione continuerà poi fino a sabato 7 giugno presso l’auditorium del Museo del Calcio di Coverciano. Tra gli ospiti, calciatori come Moreno Torricelli, Daniele Carnasciali, Luciano Chiarugi, Andrea Pazzagli, Gianni Maroccolo, Alberto Di Chiara, Massimo Orlando, scrittori come Luigi Guelpa e Matteo Marani, e numerosi film inediti.
E, proprio nella giornata conclusiva, alle 20:30, sarà assegnato il Premio “Niccolò Galli” al film che maggiormente sia stato in grado di trasmettere i valori etici e di solidarietà nel calcio.
Tutte le proiezioni e gli eventi collaterali sono ad ingresso libero.
Da segnalare che, durante il Festival, sarà possibile visitare gratuitamente, in gruppi ristretti, il Museo del Calcio di Coverciano.

Redazione Nove da Firenze