XXIII Firenze Marathon: 7.600 al via


Firenze, 21 novembre 2006- Firenze, una città che corre. E’ ormai tutto pronto per la XXIII edizione della Firenze Marathon, che domenica 26 novembre alle 9 prenderà il via da piazzale Michelangelo, dopo aver superato l’incredibile muro dei 7.600 partecipanti, in rappresentanza di 54 nazioni. Un dato che ha portato alla chiusura anticipata delle iscrizioni già lo scorso 10 novembre, polverizzando il precedente record di iscritti, raggiunto lo scorso anno a quota 6.078, e che pone l’evento fiorentino nell’olimpo delle grandi maratone, secondo in Italia soltanto a Roma. La XXIII edizione della Firenze Marathon è stata presentata questa mattina nella Sala di Lorenzo, in Palazzo Vecchio a Firenze, da Eugenio Giani, assessore comunale allo Sport, Giancarlo Romiti, presidente di Firenze Marathon, Marcello Bindi, presidente regionale Fidal, e da due ospiti d’eccezione, come l’azzurra Gloria Marconi, atleta fiorentina doc che prenderà il via domenica mattina, e Massimo Gobbi, giocatore della Fiorentina e testimonial della Minirun, la corsa di due chilometri per bambini e famiglie.
“La maratona di Firenze - ha sottolineato l'assessore allo sport Eugenio Giani - rappresenta uno degli eventi sportivi principali per la nostra città ed è diventato via via un riferimento a livello nazionale e internazionale. A conferma di questo, la chiusura anticipata delle iscrizioni con un record di partecipanti per la manifestazione e la diretta Rai, con tre ore di programma con tutte le fasi salienti della corsa. Un testimonianza ulteriore di questo, che mi ha inizialmente anche imbarazzato, è stato il ricevere per la prima volta una telefonata di un atleta che mi chiedeva una ‘raccomandazione’ per potersi iscrivere all’evento fiorentino. L’ultima raccomandazione è per i fiorentini: domenica 26 novembre sarà la giornata della maratona e dei podisti, un appuntamento con lo sport a cui partecipare, senza lamentarsi di qualche possibile disagio al traffico”.
“Quando ho vinto la prima maratona che ho corso a Roma – ha ricordato Gloria Marconi, atleta che vanta già 12 presente in Nazionale – è stata una grande gioia, adesso provo un’emozione unica a pensare che domenica sarò in gara nella mia città. Mi sono preparata bene e punto a un risultato di rilievo, anche in ottica azzurra, ma so che non sarà facile visto l’ottimo livello delle avversarie. Stavolta non sarà una gara solo con me stessa, ma in qualche modo anche per la mia città e questo rappresenta una grande spinta per me”.
“Sono contento – ha spiegato Massimo Gobbi, giocatore di calcio della Fiorentina – di poter essere il testimonial della Minirun 2006, una manifestazione che avvicina i giovani allo sport e alla corsa. Per molti genitori sarà anche una bella occasione di trascorrere una giornata all’insegna dello sport e dell’allegria insieme ai figli”.
Anche quest’anno, la manifestazione organizzata dallo staff della Firenze Marathon in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune, della Provincia, il Consiglio Regionale della Toscana, la Fidal, l’Ispettorato e il Comando RFC Toscana dell’Esercito Italiano, con il contributo fondamentale di oltre 1.500 volontari, si conferma come una delle mete preferite dagli stranieri: sono più di 3 mila infatti gli atleti che arrivano da oltre confine, con francesi, americani, tedeschi e austriaci a far la parte del leone. Merito di un evento capace di unire un percorso veloce ed estremamente scorrevole alle attrattive artistiche, culturali e storiche di una città unica al mondo. Un dato formidabile anche dal punto di vista turistico-economico, che porta a stimare oltre 10 mila presenze nelle strutture ricettive fiorentine, con una media di permanenza salita a 3 giorni.

I TOP RUNNER
Grande attesa, in campo maschile, per la sfida fra l’azzurro Francesco Ingargiola (personale di 2h08’48” - Roma Millennium 2000) e il marocchino Hicham Chatt (2h07’59” - Londra 2006). Il 33enne atleta delle Fiamme Gialle arriva a Firenze caricatissimo, reduce da buone prove come il 5° posto agli Europei di Goteborg (2h13’04” – agosto 2006) e la terza piazza conquistata a Venezia (ottobre 2005 - 2h10’25”), e deciso a ottenere un risultato che gli permetta di staccare il biglietto per i Mondiali di atletica della prossima estate a Osaka. Sulla carta, l’avversario più ostico sarà proprio il 37enne atleta magrebino, più volte nazionale di cross e reduce da un brillante settimo posto a Londra nell’aprile di quest’anno, dove ha chiuso con il suo personale: 2h07’59”. Completano il campo atleti di indiscusso valore come il marocchino Rachid Kisri (2h10’43”, 1° a marzo nella Treviso Marathon), il francese di origine keniana James Theury Kibocha, nazionale transalpino che corre per la Legione Straniera (1h00’54” nella mezza – Lille 2005 / 2h14’05” in maratona – Parigi 2005), i keniani Benjamin Kiprotich Korir (30 anni, 2h10’43” nel 2004 a Padova e vincitore della Firenze Marathon 2004 in 2h11’33”) e Philiph Biwott Kiplagat (29 anni, 2h15’14” a Brescia nel 2006). In campo femminile si annuncia una sfida tutta azzurra fra Gloria Marconi e Vincenza Sicari. La 38enne atleta fiorentina, tesserata per la Prosport Ferrara, si presenta all’esordio in maratona nella sua città in ottimo stato di forma, reduce dai Mondiali di corsa su strada 20 Km di Debrecen (Hun) dello scorso ottobre.La Marconi, che vanta un personale di 2h29’35”, stabilito con il successo a Roma nel 2003, è alla ricerca di un risultato di rilievo in maratona, che potrebbe regalargli la tredicesima maglia azzurra della sua bella carriera ai Mondiali 2007 di Osaka. Vincenza Sicari, 27enne lodigiana del Cs Esercito (10 presenze in Nazionale), ha esordito in maratona lo scorso ottobre a Carpi, in una gara che rappresentava un test in vista di Firenze e che l’ha vista chiudere in scioltezza al terzo posto in 2h37”. Completano il campo l’estone Sigrid Valdre (34 anni, personale di 2h43’30”) e le due azzurre di supermaratona, reduci dall’oro a squadre ai Mondiali sui 100 Km di Seul 2006, Monica Carlin (35 anni, 2h45’16” - Livorno 2006) e Paola Sanna (29 anni, 2h51’10” – Parma 2003).

I RECORD
I record della Firenze Marathon sono il 2h10’38” stabilito dal keniano Daniel Kirwa Too nel 2001 e il 2h28’15” centrato dalla slovena Helena Javornik nell’edizione 2002.

IL PERCORSO
Sostanzialmente invariato il percorso che aveva riscosso notevoli consensi nella passata edizione dell’evento, con una piccola variazione nel finale, legata alla concomitanza con alcuni cantieri stradali in via Ghibellina. Un tracciato studiato di concerto fra lo staff organizzativo della Firenze Marathon, l’Ufficio Mobilità del Comune, la Polizia Municipale, l’Ataf e l’Assessorato allo Sport per mantenere la consueta velocità e scorrevolezza, riducendo i disagi e l’impatto dell’evento sulla mobilità cittadina. Il via sarà, come di consueto da piazzale Michelangelo, per poi scendere verso Porta Romana e addentrarsi in San Frediano e Oltrarno. Da qui gli atleti punteranno subito verso Lungarno del Tempio, Lungarno Aldo Moro, per poi ritornare verso la città lungo via Aretina, prima di girare in piazza Alberti e via Mannelli e dirigersi verso viale Malta da Ponte al Pino. Dopo aver passato il 21° chilometro, all’altezza di Largo Gennarelli, il percorso prosegue su viale Fanti, per tornare in piazza Alberti. Dal centro storico, gli atleti si dirigeranno poi verso le Cascine, transitando sia in andata che in ritorno sul passaggio pedonale del soprapasso di piazza Vittorio Veneto, senza influire sulla circolazione. I chilometri finali saranno sempre nel centro storico, con l’unica variante rispetto alla passata edizione che prevede di proseguire da via del Proconsolo verso i Lungarni, con un giro di boa su Lungarno della Zecca Vecchia per ritornare poi verso l’arrivo in piazza Santa Croce.

LA MARATONA IN DIRETTA
La Maratona Internazionale di Firenze sarà seguita anche quest’anno dalla Rai, con una diretta di quasi 3 ore su RaiTre, dalle 9,15 alle 11,45, curata dalla Tgs - Raisport, mentre la diretta radiofonica dell’evento sarà trasmessa a livello regionale sulle frequenze di Lady Radio.

MARATHONABILE
Saranno una trentina gli atleti su ‘handy bike’ al via della XXIII Firenze Marathon. Un successo per ‘Marathonabile’, l’iniziativa promossa per il secondo anno consecutivo dallo staff della Firenze Marathon, in collaborazione con Gs Unità spinale di Firenze, Misericordia di Lastra a Signa, Provincia e Comune di Firenze, per incentivare la partecipazione degli atleti diversamente abili con iscrizione gratuita e possibilità, per chi arrivava da fuori provincia, di pernottare nella foresteria ‘Pertini’, messa a disposizione del Comune di Firenze, per una cifra simbolica.

IL MARATHON EXPO’
Cresce e si rinnova il Marathon Expò. Il centro maratona sarà realizzato anche quest’anno nello spazio indoor dello stadio di atletica ‘Ridolfi’, a cui si aggiungerà la palestra attigua, gentilmente messa a disposizione dalle autorità militari. Un Marathon Expò con oltre 4 mila metri quadri di struttura espositiva, per ospitare centro accoglienza atleti, oltre 70 stand con il meglio dei prodotti per chi fa sport, un’area ristoro e tante iniziative e sorprese per i maratoneti e i loro accompagnatori. Il Marathon Expò sarà aperto venerdì 24 e sabato 25 novembre, dalle 9,30 alle 20, e si avvarrà anche quest’anno della collaborazione degli studenti dell’ ITI Marco Polo che parteciperanno sotto forma di stage formativo.

MINIRUN
Domenica 26 novembre si rinnova anche l’appuntamento con la Minirun, corsa non competitiva dedicata ai bambini e alle famiglie di circa due chilometri, con partenza (domenica ore 9,30) e arrivo da piazza Santa Croce. La Minirun, organizzata dall’Atletica Asics Firenze Marathon, in collaborazione con gli Assessorati alla Pubblica Istruzione e allo Sport del Comune di Firenze e il Consiglio regionale della Toscana, sarà anche quest’anno l’evento di apertura della Festa della Toscana, che avrà come tema conduttore ‘Il volontariato d’eccellenza’.

I PARTNER
Al successo e alla crescita della Firenze Marathon contribuiscono una serie di partner, come le due emittenti Lady Radio e Rdf 102.7, il Training Consultant e Albizi Viaggi – Tirreno Tour Group, e sponsor il cui aiuto è fondamentale per far crescere, anno dopo anno, la manifestazione: Asics, Groupama Assicurazioni, Banca Toscana, San Benedetto, Fastum Gel, Polase Sport, Big Race, Suunto, QualyLine, Renault Filiale di Firenze, Concerto Hotels, Villa La Vedetta, Fida, Ataf e Fattoria La Sala.

Redazione Nove da Firenze