Domani scatta Autonatale
Per il Mercato di Natale di Heidelberg, si rinnova la tradizione, per il Mercato di Edimburgo si festeggiano i 40 anni di gemellaggio con la città di Firenze


Da domani pomeriggio, entrambi, esporranno i loro prodotti tipici, le loro tradizioni e sarà un'occasione per gustare le loro specialità ma anche per acquistare qualcosa di molto particolare e caratteristico magari in vista dei regali di Natale. Il Mercato di Edimburgo sarà allestito in piazza Santa Maria Novella dal 4 al 12 dicembre ed aperto, con orario continuato, tutti i giorni, dalle 10,00 alle 19,30. Sarà inaugurato alle 16,00 col corteo storico degli sbandieratori fiorentini che alle 15,30 partirà da Palazzo Vecchio ed attraverserà le vie del centro cittadino accompagnato dal suono delle cornamuse scozzesi. Il Mercato di Heidelberg sarà inaugurato alle 17,00 e, in piazza Santa Croce, sarà aperto tutti i giorni dalle 10,00 alle 20,00 fino al 19 dicembre. Heidelberg ha anche donato a Firenze un abete alto 12 metri che sovrasta la città dal Piazzale Michelangelo.
Domani scatta il tradizionale provvedimento dell'Autonatale che disciplina l'accesso dei veicoli al centro storico. L'area interessata dal provvedimento è il settore A della ztl leggermente ampliato, praticamente la zona delimitata dall'Arno da una parte e dalla Stazione e piazza San Marco dall'altra. Per essere esatti sono interessate le strade e le piazze comprese nel perimetro circoscritto da piazza Stazione, via Santa Caterina Da Siena, via della Scala, piazza Santa Maria Novella, piazza Ottavini, via dei Fossi, piazza Goldoni, Lungarno Corsini, Ponte Santa Trinita, piazza dei Giudici, via dei Castellani, via dei Leoni, piazza S. Firenze, piazza Salvemini, parte di via dei Servi, via degli Alfani, piazza San Marco, via Guelfa, via dei Ginori da via Taddea a via Guelfa, piazza Madonna degli Aldobrandini, via Faenza e via Nazionale. L'obiettivo del provvedimento è alleggerire il traffico nei giorni più gettonati per lo shopping natalizio (soprattutto nei weekend) in modo da facilitare la circolazione dei mezzi pubblici. Quindi nei giorni 4, 5, 8, 11, 12, 18, 19 dicembre in tutte queste strade dalle 15.30 alle 19.30 l'accesso e il transito saranno possibili soltanto ai mezzi pubblici, ai taxi, ai veicoli di soccorso e per il trasporto invalidi, ai mezzi elettrici, e ai residenti della zona vietata. Tutti gli altri autorizzati per la "normale" ztl, motorini compresi, non potranno circolare. Inoltre, per facilitare ulteriormente l'accesso in centro, le domeniche del 5, 12 e 19 dicembre i posteggi custoditi gestiti dalla Firenze Parcheggi di viale Ariosto, piazza del Cestello, piazza Ghiberti (mercato di Sant'Ambrogio), via Il Prato, Lungarno Vespucci saranno aperti dalle 8 alle 20. Nel fine settimana riprende il servizio natalizio di navette gratuito per il centro storico per chi lascia l'auto nei parcheggi ai confini della ztl. Si tratta di quattro linee studiate per collegare grossomodo tutto il centro storico a quattro poli esterni alla zona a traffico limitato: le navette partono dal Parterre (101), da piazza Alberti (102), da Porta Romana (103) e da piazza Vittorio Veneto (104). A parte piazza Alberti, in tutti i capolinea c'è un parcheggio che consente di lasciare la macchina ad un prezzo di un euro all'ora. Una tariffa utilizzabile nei parcheggi delle Murate, della Calza, Parterre e Vittorio Veneto (aperti quando sono in servizio le navette) da chi mostra lo scontrino di un acquisto effettuato in un negozio del territorio comunale. Due gli orari predisposti: dalle 15 alle 21 venerdì 3, 10, 24 e 31 dicembre, sabato 4, 11 e 18 dicembre, mercoledì 22 e giovedì 23 dicembre e infine mercoledì 5 gennaio. Orario prolungato (10-21) invece nei giorni festivi, ovvero domenica 5, 12, e 19 dicembre, mercoledì 8 dicembre e giovedì 6 gennaio. La frequenza dei mezzi è dieci minuti.
Sarà piazza Santa Maria Novella ad ospitare da domani e fino al 12 dicembre il Mercato di Edimburgo per festeggiare i 40 anni di gemellaggio tra la città scozzese e Firenze. La mostra-mercato sarà aperta tutti i giorni dalle 10,00 alle 19,30 e verrà inaugurata domani alle 16,00 col corteo storico che alle 15,30 partirà da Palazzo Vecchio, attraverserà le vie del centro cittadino col il suono delle cornamuse fino ad arrivare in piazza Santa Maria Novella allestita con stand che offriranno prodotti tipici della Scozia: abbigliamento (giacconi in tweed, maglieria, indumenti in tartan, accessori), alimentari (whisky, biscotti, marmellate), articoli artigianali e per la casa. La manifestazione è organizzata dagli assessorati ai gemellaggi ed alla promozione internazionale, dal consolato britannico di Firenze, dalla Confesercenti e dalla Confcommercio col patrocinio della Regione Toscana e della Provincia di Firenze. "Il mercato è l'occasione per festeggiare i 40 anni di gemellaggio tra Firenze ed Edimburgo - ha sottolineato l'assessore Eugenio Giani - ed accompagna una serie di iniziative che hanno visto protagoniste le due città, con le loro tradizioni e culture. Alla fine del mese di ottobre il sindaco di Edimburgo è venuta in visita ufficiale a Firenze e domani Lesley Hinds sarà presente all'inaugurazione insieme al primo cittadino di Glasgow Liz Cameron. Al Festival di Edimburgo il momento clou è stata la mostra sugli Etruschi". Domani i due sindaci saranno a pranzo a Palazzo Vecchio e Villa Viviani ospiterà la serata di gala ad inviti con prodotti tipici scozzesi. Durante la mostra-mercato sarà presentato in esclusiva il nuovo tessuto "Tartan Nazionale Italiano" creato dallo stilista italo-scozzese Michael Lemetti. "Iniziative di questo tipo - ha commentato l'assessore Silvano Gori - rappresentano un'occasione per rinnovare le nostre conoscenze e quelle di altre realtà internazionali e per sviluppare rapporti che siano anche di interesse economico per entrambe le città". In piazza Santa Maria Novella saranno allestiti anche due stand dell'Ente per la Promozione del Turismo Scozzese e del pittore scozzese Charles Harris. Soddisfatta anche il console britannico a Firenze Moira Macfarlane: "un ringraziamento particolare al Comune di Firenze per l'aiuto offerto per l'organizzazione di questa iniziativa e allo Scottish Executive che ha firmato il piano bilaterale per promuovere le iniziative che vedono protagoniste Edimburgo e Firenze. Un valido contributo agli scambi economici e turistici tra le due città sarà garantito anche dai nuovi voli messi a disposizione dalla Ryanair da Pisa a Glasgow Prestwick". Numerose le iniziative collaterali; questo il programma. Domenica 5 dicembre alle 18,30 "Iain Cathcart Band" suoneranno dal vivo al bar della Loggia del Grano in via de' Castellani. Martedì 7 dalle 16,00 alle 16,40 e dalle 17,20 alle 18,00 all'Auditorium di Promofirenze in via Por Santa Maria, si svolgerà un doppio appuntamento introduttivo alla Scozia ed al whisky. Giovedì 9 alle 21,00 al ristorante de' Castellani, con prenotazione obbligatoria ed al costo di 10,00 euro (telefonare allo 055/284100), si svolgerà una degustazione guidata di sei Single Malt Whisky accompagnati da dolcetti al cioccolato.

Redazione Nove da Firenze