Europa e Banche centrali: tavola rotonda per riflettere sui rapporti tra governo della moneta unica europea e politiche economiche nazionali


“Europa e banche centrali”: un tema che è sia il titolo di un libro che di una tavola rotonda, quella organizzata per giovedì 4 novembre alle 15 a Palazzo Incontri (via dei Pucci 1) dalla Fondazione “Cesifin Alberto Predieri”, in occasione della presentazione dell’omonimo volume curato da Orlando Roselli (ESI 2004).

Obiettivo dell’incontro, promuovere una riflessione sulle conseguenze della nascita della Banca Centrale Europea e dell’introduzione dell’euro: due grandi novità che, arrivate in anticipo rispetto alla conclusione del processo di unificazione politica del Vecchio continente, pongono rilevanti problemi politico-istituzionali e macro-economici.

Tra questi, quello di una politica monetaria che deve governare una valuta ormai quasi continentale; quello del conseguente condizionamento delle politiche economiche nazionali dei Paesi aderenti all’Unione economica e monetaria; quello del nuovo ruolo delle Banche centrali nazionali; quello dell’influenza della moneta unica nel processo stesso di integrazione politica europea.

Alla tavola rotonda, organizzata dal Cesifin in collaborazione con la Fondazione “La Toscana e il Mezzogiorno d’Italia e d’Europa”, parteciperà, tra gli altri, Ugo De Siervo, giudice della Corte Costituzionale.

L’incontro è aperto al pubblico.

Redazione Nove da Firenze