Musica classica: all’Istituto Francese due i concerti nell’arco dei prossimi tre giorni


Venerdì 24 ottobre ore 21 è la volta del pianista Andreas Henkel che esegue i bellissimi Miroirs di Ravel (Noctuelles, Oiseaux tristes, Une barque sur l'ocean, Alborada del gracioso, La vallee des cloches), la Toccata Do maggiore (Preludio, Intermezzo, Fuga) di Bach-Busoni e la Rapsodie espagnole – Liszt. Il concerto è realizzato in collaborazione con PIANO INTERNATIONAL
Andreas Henkel, nato in Germania nel 1967, studia pianoforte dall'età di 8 anni. Debutta nell’88 con l'Orchestra della Hochschule fuer Musik Dresden. I pianisti che maggiormente hanno inciso nella sua formazione sono Arkadi Zenzipèr (allievo di Grigory Sokolov) a Dresda e Aquiles Delle Vigne (allievo di Claudio Arrau) a Bruxelles. Vincitore di premi in concorsi internazionali come la IV edizione del premio Chopin in Texas (Usa) e la XIII edizione del "Ciudad de Ferrol" (Spagna), in Europa ha suonato a Parigi, Dresda, Monaco di Baviera, Bruxelles, Madrid, Praga, Bologna, Spoleto (Festival Pianistico), Perugia. In Sud-America, è stato invitato a Buenos Aires e Montevideo in occasione del 250° anniversario della morte di J.S.Bach e quest’estate è stato invitato in Brasile, Argentina e Uruguay.
Ingresso libero – Info e prenotazioni 055 2718801.

PROSSIMO APPUNTAMENTO
Lunedì 27 ottobre ore 20.30 appuntamento da non perdere con la grande pianista francese Muriel Chemin, che nell’ambito della rassegna EUROPAMUSICA – Festival di musica da camera dedicata ai giovani talenti europei, la cui direzione artistica è firmata dal M° Vittorio Chiarappa – esegue di Ludwig van Beethoven (1770 - 1827) la Sonata op. 13 “Pathétique”, Sonata op. 53 “Waldstein” e Sonata op. 57 “Appassionata”.
Ingresso 13,11 e 5€ studenti, cena dopo-concerto 18€ (prenotazione obbligatoria.) – Info 055-2001174.

Redazione Nove da Firenze