Una notte di spettacolo all'insegna storie, musica e acrobazie


Mercoledì 9 luglio – ore 21,30 nell’ambito della XXIV edizione del Festival delle Colline – approda in piazza Duomo a Prato Se una notte... lo straordinario spettacolo che vede di scena gli artisti di nouveau cirque della compagnia CirkO e i musicisti della Banda Improvvisa, guidati da voce narrante: Se una notte... nasce dalla fortunata messa in scena di uno spettacolo di nouveau cirque di Valeria Campo con la Compagnia dell’Ecole National de Cirque de Montréal (Canada), culla del nouveau cirque internazionale. Un "concerto acrobatico" e un viaggio poetico liberamente ispirati alle Città invisibile di Calvino, a Fellini (quello di Mastorna), Kusturica, Shakespeare... e altro ancora. Un mix di nuovo circo, grande musica, teatro, poesia. Un inconfondibile sapore di festa gitana e mediterranea, in una fusione tra musica popolare, classica e jazz. In una magica notte di mezz’estate un’affascinante “tribù” approda in una citta’ del vasto impero con le sue suggestioni: fuochi, musiche esaltanti, numeri di bravura che lasciano senza fiato, acrobati esotici. La “tribù” invita il pubblico a lasciarsi andare per l’ultima volta alla magia della calda notte estiva, regalando agli spettatori stati d'animo, squarci di città, voragini di sentimenti, sorrisi, magia di suoni, sogni di viaggi e di voli, a cui gli artisti del nouveau cirque danno corpo con la loro tecnica circense piena di poesia.
PROSSIMI APPUNTAMENTI - Il Festival delle Colline continua lunedì 14 luglio alla Rocca di Montemurlo con il jazz/swing de “Les Italiens”. Giovedì 17 alla chiesa di Bonistallo a Poggio a Caiano è la volta del cantautore Juri Camisasca. Ultimo appuntamento venerdì 18 luglio alla Rocca di Montemurlo con l’Orchestra Baobab: dodici musicisti senegalesi che la critica ha definito i Buena Vista Social Club africani.

Redazione Nove da Firenze