Rubrica — Spettacolo

A Robert Guédiguian il Premio Fiesole ai Maestri del Cinema

Robert Guediguain

Questa sera al Teatro Romano di Fiesole il regista francese incontrerà il pubblico e presenterà il suo ultimo lavoro “La Villa – La casa sul mare” (versione originale con sottotitoli italiani), passato in concorso a Venezia 2017. Il film nelle sale italiane dal prossimo settembre.


E’ il regista francese Robert Guédiguian, il vincitore del Premio Fiesole ai Maestri del Cinema 2018, riconoscimento che dal 1966, grazie all’impegno del Comune di Fiesole, Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – Gruppo Toscano e Fondazione Sistema Toscana, premia i più accreditati registi o interpreti della cinematografia internazionale.

Nato a Marsiglia, il 3 dicembre del 1953 da padre armeno e da madre tedesca, Robert Guédiguian ha diretto vari film, tra cui Marius e Jeannette (1997), Al posto del cuore (1998), À l’attaque! (2000), La ville est tranquille (2001), Marie-Jo e i suoi due amori (2002), Le passeggiate al Campo di Marte (2005), Le Voyage en Arménie (2006), Lady Jane (2008) e Le nevi del Kilimangiaro (2011). Ambientazione ricorrente dei film di Guédiguian è la sua città natale, Marsiglia, spesso ritratta dall’ottica dei lavoratori del vecchio porto.

“Da più di trenta anni Robert Guédiguian – ha detto Gabriele Rizza, direttore artistico del Premio - evoca la cronaca sociale del mondo operaio della sua infanzia ma al tempo stesso racconta un’avventura contemporanea ricca di riflessioni sociali e intarsi espressivi. Il cinema di Guédiguian è (neo)realismo poetico e partecipazione emotiva. È antropologia urbana e rapporti di classe. È memoria personale e identificazione emozionale. È un viaggio armonico, privo di retorica o demagogia, fra le contraddizioni e le paure della nostra società. È un affresco salubre, intessuto di coerenza didattica e solidarietà ideologica. È un originale esperimento (davvero unico) di cinema di squadra: un meccanismo tecnico e artistico che lavora sulle proprie forze e si avvale delle stesse “facce”, i suoi attori feticcio: Ariane Ascaride (moglie e musa, pure lei ospite a Fiesole), Jean-Pierre Darroussin, Gérard Meylan, Jacques Boudet, Pascale Robert.”

La serata si aprirà alle 18.30 con un incontro con l’autore, cui sarà presente anche Ariane Ascaride. Nell’occasione sarà presentato il volume monografico “A sinistra del cuore. Il cinema di Robert Guédiguian” a cura di Caterina Liverani con i contributi del Sncci, per le Edizioni Ets di Pisa. Al termine della premiazione sarà proiettato La Villa – La casa sul mare (versione originale con sottotitoli italiani), l'ultimo lavoro di Guédiguian, passato in concorso a Venezia 2017,

Spettacolo — rubrica a cura di Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri — Giornalista e scrittore, laureato in Lettere, ha pubblicato su testate giornalistiche nazionali e locali (Paese Sera, Avanti, Teleregione, Industria Toscana, Michelangelo, Ricerche Storiche)

E-mail: arte@nove.firenze.it