Lista civica "Uniti per cambiare" a Greve in Chianti


Dopo la presentazione ufficiale della lista e del simbolo davanti a circa 200 persone nel teatro "Boito" a Greve da parte del capolista Alberto Bencistà, attuale consigliere regionale, la lista civica fa’ il suo ingresso anche nel Consiglio comunale di Greve. Infatti nella seduta del 19 aprile scorso due consiglieri dell’attuale maggioranza sono usciti dal gruppo "Progressisti e Democratici" ed hanno costituito il gruppo "Uniti per cambiare", a cui ha aderito anche il consigliere comunale di Rifondazione Comunista. Il nuovo gruppo ha subito preso posizione sul protocollo di intesa firmato tra ASL e Comune di Greve per la soluzione della vicenda "Rosa Libri", contestando il fatto che nessun impegno preciso viene preso dalla ASL, a fronte dei notevoli oneri di cui si fa’ carico il Comune che, oltre a realizzare gli interventi più urgenti sulle strutture "Rosa Libri" e "Pescille", deve individuare un gestore unico per le due strutture che realizzi tutti gli interventi necessari sulla base di un "project financing".

Redazione Nove da Firenze