Reprise


Il progetto, di cui Firenze ha assunto il coordinamento europeo sarà sviluppato in collaborazione con: 1) la Soprintendenza ai Beni Architettonici di Salonicco, in Grecia, che propone come tema locale la prigione di Heptapyrghion, costruita in una fortezza bizantina; 2) l'Albergo Langholmen nel Comune di Stoccolma, in Svezia, realizzato con il recupero di una antica prigione; 3) il Ministero de la Cultura-Istituto Portoghese per il Patrimonio Architettonico di Porto, in Portogallo, con la prigione settecentesca di Cadeia da Relaçao di Porto; 4) il Ministero della Giustizia del Land di Brema, in Germania, che propone il recupero della parte storica della prigione di Brema; 5) il Consiglio della Contea di Lancashire, nel Regno Unito, con la prigione di Lancaster realizzata nel Castello di Lancaster. Sarà istituito a Firenze un Sito Internet per la creazione di un gruppo di discussione tra amministrazioni locali europee interessate al recupero di penitenziari storici dismessi. Sono inoltre previsti una serie di Incontri internazionali, Workshop, Seminari e una Conferenza conclusiva a Firenze. Il Quarto Tema del progetto prevede, in modo particolare, l'esecuzione dimostrativa di parte dei lavori di recupero progettati a Salonicco, Porto, Brema e Firenze. Per Le Murate è previsto l'intervento di recupero dell'area n° 3 del Progetto Unitario, che è nella parte più antica del complesso, per la quale è proposta la realizzazione di residenze speciali (studenti / anziani) e di spazi per attività culturali, collettive e di quartiere.

Redazione Nove da Firenze