Mostro di Firenze 1


21 agosto 1968 A Lastra a Signa, in un'auto in sosta in campo agricolo, vengono trovati uccisi Barbara Locci e il suo amante. Del delitto vengono accusati Stefano Mele, il marito, e alcuni suoi amici. La vicenda processuale non porta ad alcun risultato. Dopo molti anni tutti assolti per insufficienza di prove. Stefano Mele, condannato a 12 anni di carcere, morira anni dopo in circostanze misteriose. Tuttavia le modalita in cui si e svolto l'agguato di Lastra e alcune analogie con i delitti seguenti, tra cui l'uso della stessa arma, fanno sospettare che si tratti della prima impresa del Mostro di Firenze.4 settembre 1974 A Borgo San Lorenzo, nel Mugello, viene uccisa una coppia di giovani. L'omicida misterioso infierisce sui corpi con oltre 90 coltellate.6 giugno 1981 A Scandicci trovati uccisi due fidanzati. Il feticista procede per la prima volta all'asportazione del pube con un bisturi.22 ottobre 1981 Due uccisi a Calenzano a distanza di quattro mesi dal duplice omicidio di Scandicci. Sul luogo del delitto la Polizia rinviene un oggetto misterioso: una breccia africana, una rara pietra lavorata. Per la prima volta le indagini si ricollegano ai casi precedenti. La stampa si impadronisce della vicenda. Scoppia la psicosi del Mostro. I telefoni della Questura sono tempestati di chiamate anonime. Ogni fiorentino ha una sua teoria, un suo colpevole. Una mattina il notiziario regionale di Radio RAI e costretto a smentire ufficialmente una voce calunniosa che da giorni circola con insistenza per la citta: il colpevole sarebbe un chirurgo di fama, tutto falso.19 giugno 1982 Nei pressi si Montespertoli l'auto di due giovani viene presa a colpi di pistola. Il ragazzo al volante cerca di sfuggire, ma l'auto si impantana e i due vengono colpiti a bruciapelo.

Redazione Nove da Firenze