Ztl, passeggiata notturna dei residenti: ecco la proposta per il centro storico

Gli abitanti dell'area Unesco rivolgono un appello congiunto per una soluzione drastica del problema


I Comitati cittadini Manoiquandosidorme, per Piazza Brunelleschi, Palomar Palazzuolo, Oltrarno Futuro hanno indirizzato al Sindaco di Firenze una lettera definendo "insopportabile ed inaccettabile" l'attuale situazione del centro storico soggetta "al continuo assalto".

Una passeggiata notturna nel centro storico "mostra auto parcheggiate -  senza autorizzazione alcuna - nei posti sosta riservati ai residenti ZTL, auto in sosta selvaggia su marciapiedi, strisce pedonali, in doppia fila, davanti ai cassonetti ed in ogni luogo possibile ed immaginabile". "I mezzi Ataf sono spesso costretti a deviazioni a causa della sosta selvaggia" aggiungono.

I Comitati denunciano
"l'inefficacia del provvedimento appena adottato della ZTL notturna estiva' dalle 23,00 alle 3,00 di notte. Occorrono, invece, interventi drastici e coraggiosi per rimuovere progressivamente una situazione che, di fatto trasforma il centro in un libero e gratuito parcheggio a disposizione della clientela di pub, esercizi di ristorazione e di somministrazione".
I residenti chiedono a Palazzo Vecchio una "prova di interesse e sensibilità verso i problemi della residenza".

La proposta civica: "Dal 1° maggio e per la durata di almeno 6 mesi, un primo provvedimento di ZTL NO STOP per almeno 4 giorni alla settimana (giovedì, venerdì, sabato e domenica) in orario dalle 7,00 del mattino alle ore 2,00 del giorno successivo e senza alcuna finestra. Con questo provvedimento l'amministrazione dimostrerebbe coerenza con i, tanto giustamente pubblicizzati, positivi risultati ottenuti con le sperimentazioni delle estati 2107 e 2018".

Redazione Nove da Firenze