Ztl, cosa cambia da domani a Firenze

Al via le modifiche: apertura anticipata per due direttrici su 19. Circa 1500 posti per la sosta nei garage per facilitare l’accesso al centro storico a sostegno delle attività economiche. Tariffe a basso costo grazie ad accordi con Firenze Parcheggi e autorimesse private, ecco l’elenco


Al via da domani, 28 agosto, la nuova disciplina sperimentale della ztl, in vigore fino a fine settembre, che prevede l’apertura anticipata della ztl limitata a due direttrici su diciannove (dalla porta di lungarno Vespucci/ponte Vespucci e dalla porta di via della Scala/Santa Caterina da Siena) per facilitare l’accesso al centro storico in una fase delicata per la vita cittadina e per le attività economiche a causa delle conseguenze della pandemia, e circa 1500 posti auto a basso costo per venire incontro alle esigenze di parcheggio dei cittadini.

Per l’assessore alla mobilità grazie alla collaborazione delle categorie economiche è stato possibile ottenere moltissimi posti a sosta calmierata che potranno agevolare l’ingresso e il parcheggio in centro da parte dei cittadini e la Polizia municipale vigilerà sul rispetto della sosta nell’interesse dei residenti.

Per l’assessore al commercio si tratta di una misura eccezionale e temporanea per aiutare e sostenere la ripartenza economica e lavorativa: con il nuovo piano parcheggi costruito in questi giorni arriva un tassello in più ma fondamentale per la gestione equilibrata di questa misura straordinaria.

I due varchi saranno aperti dalle ore 16, dal lunedì al venerdì. Per parcheggiare il Comune ha raggiunto due accordi: uno con Firenze Parcheggi - per quanto riguarda il posteggio sotto la stazione di Santa Maria Novella - e un garage privato nella zona di Ognissanti, che mettono a disposizione i posti a un euro l’ora dalle 16 alle 24; e l’altro, con il coordinamento delle categorie economiche, con varie autorimesse del centro storico: in 12 autorimesse aderenti alla Cna la prima ora di sosta, dalle 16 alle 24, sarà gratuita; e in alcuni garage aderenti a Confcommercio ci saranno tariffe scontate dal 30 al 50% modulate nell’arco dell’intera giornata.

In totale saranno circa 1500 i posti a disposizione di chi entra in centro.

I controlli degli ingressi in ztl e della regolarità della sosta saranno affidati alla Polizia municipale con rafforzamento delle pattuglie dedicate.

Nella delibera sono state previste altre misure per agevolare la sosta.

La prima è il parcheggio di piazza del Carmine, riservato ai residenti dei settori A e O per dare una risposta alla sollecitazione degli abitanti, in particolare dell’Oltrarno, alla luce delle occupazioni straordinarie di suolo pubblico concesse dall’Amministrazione (i cosiddetti “sedie e tavolini”). I residenti potranno parcheggiare h24 sempre fino al 30 settembre. Saranno 36 posti collocati sul lato esterno della piazza (lato piazza Piattellina) lasciando libero il fronte del sagrato della Basilica. Ingresso e uscita al parcheggio dove sono installati i pilomat.

Prevista inoltre la sospensione dalle 20.30 alle 24 di tutti i giorni feriali (sempre fino al 30 settembre) dell’area pedonale nella zona del Mercato di San Lorenzo, ovvero in via dell’Ariento, via Panicale (da piazza del Mercato centrale a via dell’Ariento) e via Sant’Antonino (da via dell’Ariento a piazza del Mercato Centrale). Anche qui potranno sostare in via straordinaria i veicoli con uscita da via Canto dei Nelli e piazza Madonna degli Aldobrandini. I posti auto saranno disponibili via via che sarà ultimata la pulizia delle strade al termine del mercato.

Sarà inoltre prorogata fino al 31 dicembre la gratuità della regolarizzazione dei transiti dei clienti di autorimesse commerciali in ztl, esentando queste ultime dal pagamento delle somme previste.

Redazione Nove da Firenze