Zambra, barriere e telecamere antidegrado alla stazione ferroviaria

Il Comune di Barberino Tavarnelle le installa per aumentare la sicurezza


BARBERINO TAVARNELLE, 10 luglio 2020. Nuovi strumenti di controllo e antidegrado per rendere più sicura e decorosa l’area della Zambra. Il Comune ha finanziato un intervento di manutenzione straordinaria per l’installazione di barriere automatiche che impediscono l’accesso e la sosta dei veicoli non autorizzati. L’impianto è stato collocato all’ingresso della stazione ferroviaria di Zambra e non consente il passaggio a camper, roulottes, autocaravan o mezzi pesanti ma solo ad autovetture e mezzi di soccorso.

“La realizzazione di questo intervento che all’amministrazione ha richiesto una spesa pari a circa 20mila euro - spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Roberto Fontani - è scaturita dalla necessità di monitorare e regolamentare il transito in direzione del piazzale antistante la stazione ferroviaria. L’obiettivo è quello di garantire la sicurezza dell’area impedendo l’uso improprio del parcheggio e l’abbandono di rifiuti, prevenire e contrastare il fenomeno degli atti vandalici”. La funzione di controllo delle sbarre è stata implementata dall’acquisizione di un sistema di videosorveglianza che sarà installato a breve.

Redazione Nove da Firenze