Volontariato, Giani promette sinergia con la Regione

Il Governatore fresco di elezione è intervenuto alla presentazione della nuova campagna Cesvot. “Quella fra Regione Toscana e Cesvot sarà, nei prossimi anni, una relazione continua e proficua”. Nuova legge di settore, l'ottimismo di Gelli


Il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani è intervenuto alla conferenza stampa di presentazione della nuova campagna di Cesvot Passa all’azione, diventa volontario. “Io credo nella forza del volontariato. Tutti gli indicatori ci dicono che la Toscana caratterizza la sua immagine sulla vitalità che il mondo del volontariato esprime con altruismo e professionalità cogliendo non solo l’aspetto umano delle persone e dei loro bisogni ma anche rendendo le comunità più dinamiche e più consapevoli. E penso alle tante espressioni del volontariato, dalla protezione civile, al socio sanitario, al culturale, allo sport. Senza tutto questo non esisterebbe il modello toscano. Questa mia presenza stamani ha lo scopo di sottolineare l’importanza del ruolo di Cesvot come imprescindibile riferimento istituzionale del mondo del volontariato e del terzo settore. Posso anticipare che quella fra Regione Toscana e Cesvot sarà, nei pros simi anni, una relazione continua e proficua nel segno di quella collaborazione che già abbiamo sperimentato nel mese di luglio scorso quando Cesvot è stato un prezioso punto di riferimento per sincronizzare le voci e arrivare all’approvazione della legge regionale sul terzo settore che è stato uno degli ultimi atti della decima legislatura”.


Federico Gelli afferma che “conoscendo la sensibilità e la vicinanza di Eugenio Giani al mondo del volontariato toscano siamo fiduciosi che fra i primi interventi che farà la sua amministrazione ci sarà quello di rendere pienamente efficace la nuova legge regionale, premessa indispensabile per un moderno protagonismo del terzo settore”.

Redazione Nove da Firenze